VCT, Basile: ''Ci sono mancate cattiveria e determinazione''
LEGA DILETTANTISTICA ASI | Il difensore commenta la sconfitta contro la British D'Agostino nell'ultimo turno
Partner MRB.it Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 8 Giugno 2021 - 07:00
Tempo di lettura: 2 minuti e 9 secondi
La seconda sconfitta consecutiva della Virtus Calcio Taranto nella Lega Dilettantistica ASI porta con sé tanto rammarico, sia per come è arrivata sia per gli episodi che l’hanno in qualche modo determinata.
La British D’Agostino si è confermata in vetta alla classifica del girone 2 rimontando contro i delfini che erano meritatamente in vantaggio al primo tempo, poi a inizio ripresa è successo qualcosa che ha condizionato anche psicologicamente i ragazzi di mister David Palumbo.

“Tutto è nato da una punizione dubbia ed è arrivato il tiro che è stato rimpallato da Bruno, vicinissimo a chi ha calciato: il pallone gli è finito prima sulla coscia e poi sulla mano”, è il racconto di Francesco Basile, difensore centrale della Virtus.
Il tarantino classe ’97 ha ammesso che l’episodio è stato decisivo perché “ha rivitalizzato gli avversari, loro hanno acquistato fiducia. Noi invece siamo calati tanto e ci sono mancate cattiveria e determinazione per reagire”.
Fa specie che nel match di sabato pomeriggio il caldo e la stanchezza abbiano influito maggiormente su una squadra dall’età media bassa, ma Basile ha un’idea del perché: “La British ha giocatori più grandi e soprattutto più esperti, qualcuno di loro ha giocato in categoria. Penso che abbiano sfruttato questa loro forza e avrebbero potuto finire la partita segnando altri gol dopo il 2-1”.
Se il passivo per la Virtus non è stato più pesante è stato anche merito del centrale in forza ai delfini da inizio stagione, infatti è stato indicato dal suo allenatore tra i migliori in campo: “Immaginavo di aver fatto una buona prestazione, ma non così tanto, certamente ci tenevo a far bene anche perché era la mia prima partita in questo torneo. Non riesco a essere presente agli allenamenti di squadra per via del lavoro, quindi faccio di tutto per farmi trovare pronto, come corse e allenamenti col pallone in un vecchio campetto sotto casa”, ha risposto Basile.

Ed è con umiltà che la Virtus deve rientrare in campo, a partire dalla prossima sfida nel fine settimana contro Iacovone Turbato prima del turno di riposo, per raggiungere l’obiettivo playoff: “Sono alla nostra portata, adesso bisogna superare questo momento e ripartire, anche per questo non so se possa aiutare la pausa, io preferirei riprendere subito il ritmo. La British non è imbattibile, vedremo di rifarci nelle fasi finali del torneo”, ha promesso Basile in chiusura.
MRB.it Tag:
lega dilettantistica
asi
virtus calcio taranto
david palumbo
francesco basile
british d'agostino