SERIE D GIRONE H

Fidelis Andria, Panarelli: ''Andria, che bello festeggiare con i tifosi''

Dalla rassegna stampa di oggi

Luigi Panarelli - foto Luca Barone

Quarta vittoria consecutiva e l'Andria conquista matematicamente anche il terzo posto in classifica. Con un gol per tempo, la Fidelis regola anche il quotato Lavello e conferma il suo momento magico, caratterizzato dal tredicesimo risultato utile di fila. Fontana e Scaringella decidono un match, in cui l'Andria ha la bravura di sbloccare il risultato e di difenderlo a denti stretti. Superlativo il giovane portiere Anatrella, capace di salvare la propria porta in due occasioni. Poi nella ripresa, gli azzurri non corrono più serie pericoli. «Sapevamo del valore degli avversari ed è per questo che la vittoria di ieri è da ritenersi molto importante - spiega il tecnico Gigi Panarelli nel post match -. Partita maschia, squadra solida e compatta la Fidelis che ha avuto la forza di sbloccare il risultato e di tenere botta al forcing offensivo degli avversari. Sono soddisfatto per i ragazzi, che hanno potuto festeggiare una vittoria davanti al pubblico tornato al Degli Ulivi. Questa è una squadra che lotta, si sacrifica e corre. Lo ha fatto anche ieri fino al 95 e con un caldo tipico di piena estate. Questo è un gruppo che sta bene sia mentalmente che fisicamente».

Adesso l'Andria resta alla finestra, in attesa di conoscere il primo avversario dei playoff. La sfida è aperta tra Lavello, Bitonto e Casarano: tutto si deciderà domenica prossima, ultima giornata di campionato. «Intanto pensiamo al Francavilla nostro prossimo avversario - conclude Panarelli -. È vero che è una partita ininfluente per noi ai fini della classifica, ma i ragazzi hanno ancora fame. Quale avversario preferirei nei playoff? Uno vale l'altro. Siamo pronti ad affrontare chiunque, così come abbiamo fatto durante la stagione regolare».

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno


Scroll to Top