Prisma Taranto sconfitta in Supercoppa. Bergamo vince la prima edizione del trofeo
PRISMA TARANTO VOLLEY | Gli uomini di coach Di Pinto escono sconfitti in quattro set
Prisma Taranto Volley Tutte le News
Volley Tutte le News
foto Legavolley
Fabrizio Giannico | 29 Maggio 2021 - 00:20
Tempo di lettura: 5 minuti e 3 secondi
Atto conclusivo della stagione sportiva 2020/21, si gioca al Palamazzola la prima edizione della Supercoppa di Serie A2. La Prisma Taranto, vincitrice del campionato, affronta l’Agnelli Tipiesse Bergamo che in finale di Coppa Italia ha sconfitto il Porto Viro, formazione di serie A3.
Gara secca quella del Palamazzola che solo dieci giorni fa ha visto la Prisma festeggiare la promozione in Superlega.
Classico sestetto per coach Di Pinto che schiera capitan Coscione in cabina di regia, Padura Diaz opposto, Alletti e Di Martino centrali, Gironi e Parodi schiacciatori, Goi libero.
Si arrende dopo quattro set la Prisma, vince il secondo, ma Bergamo è scesa in campo molto più determinata. Sicuramente ha influito negativamente l’infortunio occorso al centrale Di Martino nella parte finale del terzo set ma grande merito per Bergamo.

1° Set: Primo punto in favore della squadra ospite, risponde Alletti con il suo primo tempo (1-1). E’ out il servizio di Parodi, Bergamo a +2 (3-5). Efficace il muro di Aimone Alletti, la Prisma si porta a -1 (5-6). Forte attacco di Padura Diaz che consente agli jonici di far rimanere il distacco invariato (7-8). Ace di Di Martino, la Prisma trova il pareggio (12-12). Ci pensa Padura Diaz con il suo muro vincente a portare gli jonici in vantaggio (13-12). Equilibrata la fese del set, punto a punto le squadre si portano sul 15-15. Nuovamente in vantaggio Bergamo, Prisma deficitaria in fase difensiva (15-17). Splendida pipe di Fabrizio Gironi, Prisma sempre a -2 (17-19). Ace di Terpin, la squadra ospite allunga ulteriormente e coach Di Pinto decide di avvalersi del primo time out (17-21). Muro vincente di Gironi, la Prisma si porta a -2 e coach Graziosi chiama il time out (20-22). Si chiude con l’errore in battuta di Padura Diaz il primo set (21-25).

2° Set: Inizia con il punto ospite la seconda frazione di gioco, murato l’attacco di Parodi; risponde Alletti con il suo primo tempo vincente (1-1). Primo allungo della Prisma, ci pensa Di Martino con il suo muro a portare gli jonici a +2 (3-1). Nuovo muro vincente della Prisma, autore sempre Di Martino, Taranto a +3 (6-3). Ace di Simone Parodi e Taranto a +4 (7-3). Primo tempo vincente di Aimone Alletti, invariato il distacco (9-5). Al termine di un lunghissimo scambio finisce fuori l’attacco degli ospiti, la Prisma allunga ulteriormente (10-5). Ace di Milesi, Bergamo si porta a soli due punti dalla Prisma (12-9). Risponde Alletti, ace anche per lui e jonici nuovamente a +4 (13-9). La mette a terra Padura Diaz e coach Graziosi richiede il time out (14-8). Splendido muto di Gabriele Di Martino, ulteriore allungo degli jonici (18-12). Muro vincente di Aimone Alletti, Prisma padrona del set (22-14). Doppio tocco da parte degli ospiti, si conclude la seconda frazione di gioco (25-17).

3° Set: inizia con l’attacco vincente di Padura Diaz il terzo set, rispondono gli ospiti con il loro muro efficace (1-1). Si portano a +2 gli ospiti, è out l’attacco di Padura Diaz (2-4). Muro vincente di Gabriele Di Martino e parità ristabilita (4-4). Out l’attacco di Bergamo, adesso gli jonici conducono il set (6-4). La mette a terra Padura Diaz, adesso Taranto conduce per 7-4. Ci pensa il solito Padura Diaz a metterla a terra, Taranto a +2 (10-8). Trova il pareggio Bergamo, efficace il muro ospite (11-11). Muro vincente di Gabriele Di Martino e Prisma nuovamente a +2 (13-11). Murato l’attacco di Fabrizio Gironi e parità ristabilita (13-13). Attacco vincente di Gironi, Prisma in vantaggio (16-15). Si porta a +2 Taranto e coach Graziosi non può far altro che chiamare il time out (18-16). Murato il primo tempo di Alletti, Bergamo adesso a -1 (21-20). Raggiungono il pareggio gli ospiti, è out l’attacco di Di Martino, coach Di Pinto costretto al time out (22-22). Si fa male Di Martino, al suo posto Presta. Impatta sul muro di Padura Diaz l’attacco ospite, jonici in vantaggio (25-24). Ribaltano il risultato gli ospiti, murato l’attacco di Gironi (25-26). La spunta Bergamo che chiude il set con il punteggio di 25-27.

4° Set: Primo punto in favore della Prisma, vincente l’attacco di Parodi, risponde Bergamo con Cargioli (1-1). Sbaglia tanto la Prisma, coach Di Pinto non può far altro che richiedere il time out (2-6). La mette a terra Padura Diaz e la Prisma si porta a -2 (4-6). Non difende bene Taranto e gli ospiti ne approfittano (4-9). Coach Di Pinto decide di sostituire Gironi con Cominetti e Parodi con Fiore (4-11). Non riesce a reagire Taranto, Bergamo completamente padrona del campo. La squadra di coach Graziosi mette fine al set con il punteggio di 17-25 e vince l’incontro.

Termina una stagione intensa e difficile che ha visto Coscione e compagni conquistare la promozione in Superlega, sicuramente un peccato non aver messo la ciliegina sulla torta questa sera. Per i vertici societari e lo staff tecnico non c’è tempo per riposare, bisogna già pensare al mercato e a programmare la prossima stagione.

Prisma Taranto-Agnelli Tipiesse Bergamo 3-2 (21-25, 25-17, 25-27, 17-25)
PRISMA TARANTO: Fiore 3, Coscione 1, Parodi 8, Alletti 12, Cottarelli 0, Presta 0, Padura Diaz 20, Gironi 8, Goi (L) 0, Persoglia ne, Hoffer ne, Cominetti 2, Cascio (L) ne, Di Martino 7. All.: Di Pinto.
AGNELLI TIPIESSE BERGAMO: Milesi 6, Mancin ne, Fedrizzi 9, Ceccato 0, D’Amico (L) 0, Cargioli 10, Santangelo 10, Sormani ne, Finoli 1, Rota (L) ne, Terpin 21, Pierotti 11, Signorelli 0, Umek 0. All.: Graziosi.
ARBITRI: Carcione-Autuori.
Durata set: 26’, 23’, 32’, 24’.
MRB.it Tag:
prisma taranto
volley
supercoppa