Mastromonaco ingenuo, Ciezkowski strepitoso
FIDELIS ANDRIA-TARANTO 1-1 | Le pagelle di Fidelis Andria-Taranto
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Emiliano Fraccica | 2 Maggio 2021 - 18:01
Tempo di lettura: 1 minuto e 53 secondi
Ciezkowski, 8: il portiere del Taranto oggi è in giornata di grazia e para tutto o quasi, assicurando un punto importante ai rossoblù. A beffarlo solo la spalla di Prinari.
Boccia, 6.5: buona prestazione del laterale destro, che chiude spesso le iniziative avversarie sulla sua fascia di competenza.
Guastamacchia, 7: il centrale tarantino sfodera un’altra gara da incorniciare, molto bene sia su palle alte che sui contrasti.
G. Rizzo, 6: match ordinato per lui, poche sbavature.
Ferrara, 5.5: oggi un po’ in ombra il terzino tarantino, tenuto bene a bada dagli avversari.  
Tissone, 5.5: nel primo tempo si fa apprezzare per la qualità delle giocate, poi cala vistosamente nella ripresa.
Marsili, 6: il capitano rossoblù non si risparmia, ma oggi è dura anche per lui. Evitabile il giallo.
Mastromonaco, 5: l’under ionico non gioca una brutta partita, anche se sbaglia diverse giocate, ma lascia i suoi in 10 in un momento fondamentale della gara.
Alfageme, 7: ha il merito di portare in vantaggio il Taranto, con il suo controllo palla fa salire bene la squadra (57’ Corado, 5.5: non ha tante possibilità, ma sicuramente le sfrutta meglio di Diaz; 84’ Matute, s.v.).
Corvino, 5.5: oggi molte giocate non gli riescono, viene contenuto bene dalla Fidelis Andria (63’ Guaita, 5.5: ha poche palle e spesso non le gestisce al meglio).
Diaz, 5: si fa vedere pochissimo, costantemente annullato dalle marcature dei padroni di casa. Lui però non fa molto per impensierire la difesa avversaria (59’ N. Rizzo, 5.5: non apporta quell’imprevedibilità che ci si aspettava).

Laterza, 6: l’approccio alla gara è molto buono, c’è da migliorare sulla resistenza. Il Taranto del secondo tempo lascia a desiderare.

Fidelis Andria, 6.5: la squadra di mister Panarelli, dopo un primo tempo giocato senza tante idee, trova la quadra e gioca una ripresa spavalda, acciuffando il pari e rischiando più volte di vincerla.

Arbitro, 5: il signor Tesi di Lucca dimostra una disparità di trattamento, soprattutto nel primo tempo, poi nella ripresa inaugura la sagra del cartellino: 12 gialli e un rosso, quest’ultimo però motivato.
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
serie d girone h
fidelis andria-taranto
fidelis andria