Corvino, Mastromonaco e Ciezkowski su tutti, ma il collettivo è tutto superiore
FASANO-TARANTO 1-2 | Le pagelle della gara Fasano-Taranto
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 18 Aprile 2021 - 18:00
Tempo di lettura: 2 minuti e 15 secondi
Ciezkowski: abbiamo contato quattro interventi decisivi prima di arrendersi al bolide di Gentile. Performance di altissimo livello. 7
Boccia: la gara si presentava difficile e l’under ’02 è bravo a equilibrare le due fasi. 6,5
Versienti: copre bene quando c’è da evitare le discese biancazzurre, scende però poco. 6
Guastamacchia: c’è da sgomitare e il poderoso centrale difensivo non si tira indietro. 6,5
G. Rizzo: lotta tutta la gara con intelligenza e lucidità. Dalle sue parti non si passa. 6,5
Tissone: la sua regia era difficile, data la grande intensità nervosa delle due squadre. Ma mantiene la lucidità necessaria per dare ai suoi i giusti ritmi. 6,5
Diaby: buona prestazione, ordinata ed attenta. Il lottatore di sempre sembra tornato con maggiore maturità. 6,5
Falcone: il suo infortunio costringe il Taranto a cambiare modulo, ma fino a quel punto la squadra ha girato bene. 6 (dal 28’ N. Rizzo: colpisce un palo nel recupero del primo tempo ma dà verve all’attacco rossoblù. Sacrificato per avere maggiore copertura. 6.  Dal 66’ Matute: è dappertutto, su ogni palla. Pressa su ogni pallone, cerca la ripartenza e si fa trovare pronto quando c’è da metterla in porta. 7)
Corvino: corre tanto, si procura il calcio di rigore e lo realizza con freddezza. Sa come si giocano queste partite. 7 (dal 90’+5’ Guaita: sv)
Mastromonaco: primi 20 minuti devastanti, si ritrova la palla del vantaggio e la spreca. Nella ripresa tiene duro sulle botte ricevute e offre a Matute l’assist per il gol vittoria. 7 (dall’86’ Shehu: sv)
Diaz: nei primi 20 minuti gioca fronte alla porta e sfiora anche la rete. Soffre un po’ quando c’è da tenere su la squadra. Egoista su un contropiede sull’1-0, ha comunque dato il suo contributo. 6

Laterza: prepara la gara in un certo modo, si ritrova a dover cambiare assetto in corsa per l’infortunio di Falcone e mantiene una grande lucidità nel seguire le vicende della gara. L’inserimento di Mastromonaco e Corvino e, in corsa, di Matute, hanno pagato. 7

Fasano: bella squadra, che troverà con facilità la salvezza. Mette in seria difficoltà il Taranto e gioca per vincere. Il tecnico Costantini ha un ottimo organico ma oggi paga scotto alla voglia di vincere dei rossoblù. 6,5

Arbitro, signor Gandino di Alessandria: pochi cartellini, cerca di tenere la gara in pugno facendo giocare. Partita rude, con le controparti che non lesinano colpi. Forse c’era un rigore nel primo tempo per il Taranto su Diaz, vicino all’azione sul penalty dato a Corvino e negato a Gentile. 6
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
girone h
dilettanti
lnd
fasano-taranto