Molfetta, Cormio: ''L'ammonizione ha indirizzato la gara. Faremo dei fumetti con i torti subiti''
SERIE D GIRONE H | Il presidente biancorosso duro nei confronti di Mucera, arbitro del recupero contro il Taranto
Serie D Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 25 Marzo 2021 - 17:40
Tempo di lettura: 1 minuto e 38 secondi
Il presidente del Molfetta, Ennio Cormio, ha commentato polemicamente la sconfitta subita a Taranto. Ecco le dichiarazioni lasciate durante Telesveva sport: "Avrei voluto giocare la partita in undici. Dopo nemmeno cinque minuti, al primo fallo della partita, è stato sventolato un cartellino giallo per un intervento che non andava a colpire l'avversario. Da lì in poi la partita si è indirizzata e non è la prima volta che gli arbitri estraggono il primo cartellino ad Albert Rafetraniaina. Lui gioca a calcio, non a calcio a 5, intervenire in scivolata ci sta e al massimo avverti il calciatore, non lo ammonisci dopo cinque minuti. Se l'arbitro in quaranta gare ha estratto trentaquattro rossi, qualcosa vorrà dire, forse avrà visto troppo calcio a 5. Se il calcio non è cambiato, ritengo che ci possano essere degli interventi maschi, in una partita appena iniziata che non aveva nessun tipo di problematica".

Continuando, il numero uno biancorosso fa riferimento al video pubblicato dal Taranto con gli episodi a sfavore subiti: "Ai miei ragazzi va l'encomio, abbiamo tenuto testa per settanta minuti in dieci contro undici. Il nostro mister è stato bravissimo a rimodellare la squadra. Sui rigori possiamo ragionarci, così come sui tanti falli fischiati ai nostri e non a loro, come per esempio il centrale del Taranto che ha torturato Acosta. Noi abbiamo il sorriso, e visto che la politica dei filmati paga, abbiamo deciso di fare un fumetto per evidenziare i torti che abbiamo subito. Ovviamente con il sorriso, altrimenti non ne usciremo più"

Sulla prestazione del Molfetta: "Restano le certezza e gli applausi che la squadra ha ottenuto da tutta la città di Molfetta. Noi crediamo nelle prestazione della squadra, quello che mi piace è il coraggio e gli applausi ricevuti. Il risultato non conta".
MRB.it Tag:
serie d
girone h
lnd
molfetta
cormio
ennio cormio