Conosciamo i nostri avversari: il Bitonto di Loseto
VERSO BITONTO-TARANTO | I neroverdi dovrebbero disporsi in campo con il 4-3-3
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Mister Valeriano Loseto ai tempi del Gravina - Foto di Luca Barone
Emiliano Fraccica | 23 Febbraio 2021 - 09:15
Tempo di lettura: 1 minuto e 43 secondi

Archiviato il pareggio interno contro il Picerno, cercando di capire ancora se sia un punto guadagnato oppure se si sia trattato di due punti persi, il Taranto si rituffa nel turno infrasettimanale. E non è una gara facile, perché i rossoblù andranno in trasferta a Bitonto ad affrontare i neroverdi di mister Valeriano Loseto.

Questo match doveva essere un nuovo incrocio nei destini di Taranto e Nicola Ragno, ma il Bitonto ha esonerato il tecnico molfettese solo dodici giorni fa. Curiosamente neanche all’andata Ragno sedeva in panchina: causa squalifica aveva ceduto il posto al suo secondo Anaclerio.

Che sia una gara totalmente diversa da quella vista allo Iacovone il 4 ottobre scorso lo si evince anche dal fatto che Lagzir (doppietta su rigore quel giorno) adesso sia intento a fare colazione con qualche pastizz maltese, dopo la sua cessione all’Hamrun Spartans.

Il Bitonto arriva a questo scontro dopo aver raccolto 7 punti nelle 3 partite del post-Ragno (vittorie contro Fasano e Real Aversa e pareggio contro la Fidelis Andria), segno che la cura Loseto pare stia funzionando. I neroverdi al momento sono ottavi a quota 25 punti, con 17 partite giocate.

Inutile sottolineare quanto sarebbe importante un risultato positivo al Città degli Ulivi, non dimentichiamo che il Bitonto, se non fosse stato per Picci, Patierno e company, sarebbe in C, e dunque rimane un’avversaria temibile.

I giocatori più pericolosi sono nel reparto avanzato: Lattanzio e Palazzo vanno tenuti d’occhio costantemente, e non dimentichiamoci che in panchina c’è anche un certo Beppe Genchi, pronto a dare il suo contributo magari a partita in corso.

Da non sottovalutare l’esperienza di Biason e neppure il senso del gol del centrale di difesa Sirri: per lui già 3 gol in questo campionato, di cui uno proprio contro il Taranto nella gara d’andata.

Loseto dovrebbe scendere in campo con il collaudato 4-3-3. Un probabile undici potrebbe essere il seguente: (4-3-3), Figliola (U); Di Modugno (U), Sirri, Colella, Nannola (U); Piarulli (U), Biason, Montinaro; Palazzo, Lattanzio, Taurino.


MRB.it Tag:
serie d
lnd
girone h
taranto
bitonto
loseto
laterza