Recuperi di domenica 22: derby per Taranto e Casarano, il Cerignola ospita il Lavello
SERIE D GIRONE H | Analizziamo i recuperi del raggruppamento H di Serie D che si disputeranno domenica
Serie D Tutte le News
Calcio Tutte le News
Simone Cataldo | 20 Novembre 2020 - 20:00
Tempo di lettura: 2 minuti e 55 secondi

Dopo un’astinenza spezzata domenica scorsa dal ritorno sul rettangolo verde da parte di Cerignola e Portici, il raggruppamento H di Serie D si appresta a dar il via con i botti alla prima tranche di recuperi vera e propria. Difatti, nel mentre la LND sembrerebbe esser in procinto di annunciare il nuovo protocollo che dovrebbe diminuire drasticamente il numero di gare rinviate nel corso delle domeniche, le squadre a gruppi scaglionati causa covid-19 tornano gradualmente in campo. Per quanto concerne il girone prevalentemente pugliese i recuperi che scenderanno in campo saranno tre, con due derby a farla da padrone.

Il match e derby, tra i due, di maggiore importanza è sicuramente quello che porrà di fronte alle ore 14:30 presso l’impianto Erasmo Iacovone, il Taranto e il Brindisi. Da sempre una delle sfide più belle del panorama calcistico pugliese, in alcune annate ci hanno regalato anche gare di questa caratura in altre categorie. Dunque, due squadre costruite in maniera ottimale dai propri direttori, ma che ad oggi si trovano in posizioni totalmente differenti. I messapici al terzo posto della graduatoria, fino ad oggi non hanno mai pareggiato, bensì hanno vinto quattro gare su cinque disputate. In riva allo Ionio, invece, gli uomini capitanati da Laterza hanno una distanza considerevole dalle dirette concorrenti, tanto da presiedere il settimo posto con altrettanti punti, causa le due vittorie, un pareggio e la sconfitta rimediata nell’ultimo match giocato un mese fa contro la capolista Sorrento. Sulla sponda adriatica, seppur non si parta con i proclami del caso, si vorrà fare bene per continuare ad inseguire chi ha già preso le giuste distanze. Dall’altro canto un organico che cerca il riscatto e che dovrà fare i conti con le pesanti assenze nel reparto offensivo.

Dalla zona centrale della lunga Puglia, a quella più al Sud, ovvero all’interno del basso Salento. Saranno infatti due formazioni di questa zona a dar spettacolo in un importante derby; parliamo di Nardò e Casarano. I neretini seppur non partano con i favori del caso vorranno dare un seguito alla vittoria ottenuta contro la Puteolana un mese fa, la quale gli ha permesso di trovare la prima gioia stagionale dopo tre sconfitte consecutive. Ma, i neretini, dovranno fermare un Casarano inarrestabile, il quale dal netto dei suoi profili di grande caratura, potrebbe approfittare anche delle giocate dei singoli. Quest’ultima scelta spesso li ha premiati, tanto che le Serpi guidata da Vincenzo Feola ad oggi risultino ancora le uniche imbattuta assieme al Sorrento. Quarti in classifica, con due turni in meno, hanno vinto tre gare e pareggiato una.

Conclude il turno, il match tra il Cerignola e il Lavello del “Monterisi”. I padroni di casa dopo due pareggi e due sconfitte nelle prime quattro, sono riusciti finalmente a scacciare i fantasmi, vincendo domenica 15 contro il Portici. Trasportati dall’ex Carpi Malcore, per lui una doppietta all’esordio in riva all’Ofanto, sono riusciti a scavalcare diverse posizioni e potranno creare qualche patema ai lucani. Ma, dal lato opposto, gli uomini di Pazienza dovranno aprire le porte a un avversario più che ostico, e che si pone l’obiettivo dei play-off. Un gruppo squadra ben organizzato e forte anche nei suoi singoli, che conta tra le sue fila anche un grande ex, ovvero Lorenzo Longo, che in questo campionato con i lucani ha messo a segno 4 gol. Per loro il sesto posto sono momentanei, ed anche gli 8 punti, data la gara da recuperare.

MRB.it Tag:
serie d
serie d girone h
casarano
taranto
brindisi
nardò
lavello
cerignola