È ufficiale: si ferma la Serie A fino al 13 novembre
CAMPIONATO ASI | Il Comitato Provinciale sospende tutte le attività. Slitta il "derby" Samaflex-Virtus
Partner MRB.it Tutte le News
Calcio Tutte le News
Armando Torro | 24 Ottobre 2020 - 13:14
Tempo di lettura: 2 minuti e 55 secondi
Si sarebbe potuto giocare, ma non si giocherà lo stesso. Ecco la sintesi brutale di quanto avvenuto in una settimana caotica per quanto riguarda il calcio "amatoriale" e "dilettantistico" a Taranto, spiegata nelle righe successive di questo articolo.

Il dpcm del 18 ottobre ha portato all'analisi della situazione particolare dei campionati di Serie A, Serie B1 e Serie B2 dell'ASI che si disputano nella provincia jonica. Il primo segno tangibile di questa fase è stato il rinvio a data da destinarsi del posticipo della sesta giornata tra Samaflex e Ricci, in programma lunedì 19 a dpcm già pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ed effettivo. Sono poi trascorsi quattro giorni di fitti colloqui tra il presidente del comitato provinciale Mariano Scarciglia e le società per chiarire i termini della questione.

Gli eventi e le competizioni che impegnano le squadre tarantine rientrano tra quelli "riconosciuti di interesse nazionale o regionale dal Coni, dal Cip e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, dalle discipline sportive associate, dagli enti di promozione sportiva (quale è l'ASI, ndr), ovvero organizzati da enti sportivi internazionali" (consentiti ai sensi dell'articolo 1, comma d1) o tra quelli "aventi carattere ludico-amatoriale" (sospesi fino al 13 novembre ai sensi dell'articolo 1, comma d2)?

QUI IL DPCM COMPLETO

Sappiamo che questa differenziazione ha definitivamente fatto cadere ogni possibilità di partitelle tra amici o di tornei amatoriali - neanche in caso di tesseramento per le ASD che gestiscono i centri sportivi - e per i campionati di Terza Categoria o del Settore Giovanile Scolastico (solo Allievi e Giovanissimi Provinciali) e inferiori (dagli Esordienti in giù) della Figc.
Ecco, quelli dell'ASI sono tornei amatoriali fino a un certo punto. Perché ci sono le fasi regionali e nazionali a cui si accede vincendo i gironi di qualificazione (TA/A, TA/B, TA/C ridenominati a Taranto come "Serie A", "Serie B1" e "Serie B2").
Ed è quello su cui i direttori dei comitati provinciali hanno fatto leva comunicando con il responsabile nazionale del settore calcio, il dottor Nicola Scaringi.

Entro sabato 24 ottobre sarebbe dovuta arrivare la risposta dell'ASI con un documento che attesta il riconosciuto interesse regionale e nazionale delle competizioni. Il documento a firma Scaringi è arrivato e i tornei sono ufficialmente "Fasi Regionali del Campionato Nazionale Dilettanti ASI". Quindi si sarebbe continuato con la settima giornata chiusa dal "derby di MRB.it" Samaflex-Virtus Calcio Taranto, in programma lunedì 26 ottobre alle 21 sul campo di Talsano, così come recita(va) il comunicato ufficiale n.6 del 20 ottobre.

Ma proprio sul più bello è arrivata nella mattinata del venerdì una comunicazione via email altrettanto ufficiale a tutte le società iscritte, che recita così:
"si comunica a tutte le ASD affiliate al Comitato ASI di Taranto che tutte le attività sono sospese sino al 13/11/2020 data in cui scadono i termini dell'ultimo dpcm emanato il 18/10/2020. Cordialmente, Comitato ASI Taranto".

Niente "derby" lunedì, tutto congelato e tutti ad aspettare il 14 novembre con un interrogativo: si riprenderà dalla settima giornata o dalle partite previste in quelle date, coppe comprese? La risposta arrivata dal Comitato è che il calendario riprenderà dalla settima giornata e ci saranno diversi turni infrasettimanali per poter arrivare a maggio-giugno in tempo per consegnare le squadre qualificate alla fase nazionale. 

MRB.it Tag:
campionato asi
serie a
coronavirus
dpcm
samaflex
virtus calcio taranto
derby
interesse nazionale