Cazzarò: 'Normale essere arrabbiati per domenica. Taranto e Casarano molto simili'
TARANTO FC | L'ex tecnico degli ionici parla a Canale 85 del match di domenica e della gara contro il Casarano
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Simone Cataldo | 21 Ottobre 2020 - 10:00
Tempo di lettura: 1 minuto e 31 secondi
Nella serata di ieri nel corso della trasmissione dedicata al Taranto Calcio, ovvero RossoBlù 85, è intervenuto l'ex tecnico degli ionici Michele Cazzarò, il quale ha voluto parlare della gara di domenica contro il Sorrento e non solo: "Naturale essere - spiega - arrabbiati dopo una sconfitta del genere, la prestazione è stata buona e la squadra non meritava di uscire dal campo senza punti. Nel corso - commenta il primo gol del Sorrento - di questi episodi bisogna stare attenti sempre, ma certi errori si vedono anche in categorie maggiori. Purtroppo l'errore sta a monte, ovvero, è il fallo comesso che ha poi concesso il calcio piazzato al Sorrento. Direi che si possa sempre fare qualcosa in più, ma ovviamente Liccardi ha cacciato dal cilindro un grande gol. Pure il Sorrento ha commesso qualche errore in fase difensiva, ma il Taranto non ne ha approfittato nel corso della gara". 

Egli poi risponde alle domande relative al match di domenica, che vedrà il Taranto andare a Casarano per un vero e proprio big match, parlando anche del ritorno di Guaita: "L'argentino - prosegue - è un giocatore importante, penso che il suo ritorno sia molto importante per aggiungere un pizzico in più di qualità in mezzo al campo. I restanti  calciatori saranno importanti per far sì che Laterza rimescoli le proprie carte. Da tifoso del Taranto ti direi che tra Taranto e Casarano non ci sono grandi differenze, soprattutto a livello qualitativo. Inoltre non sarà una gara decisiva, perchè il campionato termina a maggio e non dopo 5 giornate. Non bisogna già trarre conclusioni, sarebbe un grave errore, che ahimè si commette ogni anno, soprattutto tra i tifosi". 
MRB.it Tag:
serie d
cazzarò
taranto fc