Taranto, si torna coi piedi per terra
TARANTO-SORRENTO 1-2 | Il Sorrento fa sfogare i rossoblù e colpisce nella ripresa
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
La delusione dei giocatori rossoblù - foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 18 Ottobre 2020 - 17:15
Tempo di lettura: 3 minuti e 8 secondi
Nonostante il ritorno del pubblico allo stadio, il Taranto cade sotto un Sorrento organizzato e un pizzico fortunato. I rossoblù di Laterza spingono per due terzi del match, per poi cedere al ritorno dei rossoneri che sfruttano al meglio le occasioni avute. Il primo dei tre duri impegni del Taranto finisce con zero punti in tasca, e adesso testa al Casarano. Forse sarà l'occasione per capire se il Taranto di oggi ha perso per i propri limiti o per la casualità.

PRIMO TEMPO - Le due squadre sembrano studiarsi per i primi minuti, ma è poi il Taranto a prendere in mano il gioco e cercare con più profondità l'azione offensiva. Al 13' applausi per un'azione combinata tra Lagzir, Acquadro e Santarpia, con quest'ultimo che arriva al tiro anche se conclude alto.
Il Sorrento non gioca, attendendo il Taranto e affidandosi a lanci lunghi dalla difesa, sempre intercettati dai due centrali ionici. Al 28' Santarpia dal limite dell'area calcia alto su una ribattuta.
Al 35' Marsili ruba palla su un disimpegno errato del portiere, si accentra ma calcia alto. Passa un minuto e il Taranto con Lagzir sfiora il vantaggio, nuovamente su un errato disimpegno ospite.
Al 41' la migliore occasione per il Taranto è sui piedi di Stracqualursi, imbeccato in maniera intelligente da Lagzir: l'argentino, solo davanti al portiere, calcia addosso a Scarano lo colpisce.

SECONDO TEMPO - La ripresa ricomincia con lo stesso copione del primo: Taranto in avanti alla ricerca del gol e Sorrento chiuso nella nei propri 30 metri. I costieri, che si affidano alla rimessa, arrivano al tiro al 60' con Cunzi che spara di poco alto. Per il Taranto la legge del contrappasso è cronica: al 69' un calcio di punizione battuto da Masullo, finisce sulla testa di Cacace, che sigla il vantaggio per i costieri. Dall'amara beffa si giunge a un pareggio fulminante, grazie a Matute che raccoglie in area un rimpallo su corner. Al 76' è Acquadro a rischiare il vantaggio con un destro purtroppo per lui sbilenco. Ma si vede che non è giornata, perché al 79' Liccardi tira fuori dal cilindro un eurogol che riporta in vantaggio i costieri, una sassata diretta sul secondo palo su ccui Sposito può ben poco.
L'ultimo quarto d'ora è un assedio del Taranto, che cerca con volontà e forza il gol del pareggio, ma a questo punto il Sorrento si rinchiude nella sua area senza subire grossi pericoli.

TARANTO-SORRENTO 1-2
SerieD/H 2020/2021 - 4a GIORNATA - DOMENICA 18 OTTOBRE 2020
TARANTO (4-2-3-1): 1 Sposito; 2 Boccia, 6 Caldore, 5 Guastamacchia, 3 Ferrara; 8 Matute, 4 Marsili; 7 Lagzir (60' 18 Falcone), 10 Acquadro (79' 19 Serafino), 11 Santarpia (59' 17 Mastromonaco - 89' 16 Diaby); 9 Stracqualursi (56' 20 Alfageme). A disposizione: 12 Stasi, 13 Rizzo, 14 Sheu, 15 Marino.
Allenatore: Laterza
SORRENTO (3-5-2): 1 Scarano; Cacace, 2 Gargiulo, 6 Mezavilla; 3 Masullo, 10 Mancino (59' 16 Masi), 4 La Monica, 8 Camara, 7 Basile; 11 Gargiulo (59' 18 Liccardi), 9 Cunzi (87' 20 Procida). A disposizione: 12 Orazzo, 13 Casarano, 14 Terminello, 15 Somma, 17 Stefankski, 19 Cassata. Allenatore: Fusco
Arbitro: Dario Di Francesco di Ostia Lido
Assistenti: Matteo Cardona di Catania e Luca Noè Marseglia di Milano
Marcatori: 69' Cacace (S), 71' Matute (T), 79' Liccardi (S)
Ammoniti: 49' Santarpia (T), 61' Falcone (T), 62' Masullo (S), 64' Masi (S), 80' Marsili (T), 82' Ferrara (T), 82' Camara (S)
Note: Recupero, 1' pt e 5' st. Stadio "Erasmo Iacovone" di Taranto. Partita iniziata alle ore 15.00  
MRB.it Tag:
serie d
lnd
girone h
taranto
sorrento
taranto-sorrento