Prisma Volley, Taranto e le luci della ribalta nazionale
LE VOCI DI MRB.IT | Al via una stagione importante per il volley rossoblù
Roberto Orlando Tutte le News
Le Voci di MRB.it Tutte le News
Roberto Orlando | 15 Ottobre 2020 - 08:37
Tempo di lettura: 2 minuti e 6 secondi
Quando a maggio iniziavano a girare le prime insistenti voci sul rientro di Taranto nel circuito del grande volley abbiamo accolto la notizia molto favorevolmente. Lo sport come veicolo di sviluppo della città è uno dei nostri "credo" e sapere che in ballo c’era la partecipazione alla serie A2 ha sicuramente riacceso anche l’entusiasmo. Ci siamo attrezzati e abbiamo fatto rientrare il volley tra gli sport da seguire in modo diretto in questa delicata e fragile stagione 2020-2021.

Non è un caso che a riaccendere le luci del Palamazzola, orfano ferito dell’addio del basket femminile che in riva ai due mari ha visto alzare i maggiori trofei nazionali, ci abbia pensato “il duo”, come sono stati soprannominati l’avvocato Tonio Bongiovanni e la sua compagna, la dottoressa Elisabetta Zelatore. Nonostante le due parentesi calcistiche targate B&Z non abbiano lasciato un segno in positivo, c’è da dire che nel volley ci sanno fare, che quello è il loro ambiente. La storia pallavolistica della nostra città lo dice. E siamo disposti a scommettere che l’avventura sarà di nuovo di spessore.

Il ritorno del sodalizio Prisma è stato tenuto a battesimo dal Sindaco Rinaldo Melucci, che ha accolto a Palazzo di Città tutte le principali realtà sportive cittadine e che, si spera, le continui a sostenere proficuamente tutte. Dopo settimane di campagna acquisti, di allenamenti e di altri appuntamenti societari fondamentali, si torna finalmente sottorete. Noi di MondoRossoBlu.it crediamo che questa sia una opportunità per la nostra città, in previsione dei giochi del Mediterraneo in programma tra pochi anni: Taranto vetrina dello sport, Taranto città di grandi realtà sportive, Taranto centro importante nel panorama sportivo italiano. L’opportunità è adesso.

Grazie alla disponibilità della società della Prisma abbiamo creato anche un contest fotografico per riaccendere la passione attorno al volley, dare giusto spazio ad una squadra che rappresenta una delle più alte espressioni professionistiche tarantine. Chi si ricorda il PalaMazzola gremito per il CRAS nelle finali scudetto contro Schio? Quant’era bello associare la parola “scudetto” a Taranto? Quanto orgoglio c’era? Allo stesso modo, quanto preziosa era, per l’appartenenza, l’orgoglio, la crescita sportiva e sociale, la presenza del volley in serie A1 negli anni ’10? Ecco, quei tempi potrebbero tornare. Con il sostegno di tutti. In bocca al lupo Prisma, in bocca al lupo Taranto.

MRB.it Tag:
prisma
volley