Brindisi, Montella: 'Sono preoccupato, tempi ristretti. Confido in Bassi'
SERIE D GIRONE H | Le parole dell'ex dg del Taranto
Serie D Tutte le News
Calcio Tutte le News
foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 4 Luglio 2020 - 15:03
Brindisi città attende risposte dalla società, il futuro al momento è ancora in bilico. Per fare il punto della situazione, TUTTOcalcioPUGLIA.com ha intervistato in esclusiva Gino Montella, l'advisor scelto dal club biancazzurro proprio per provare a sistemare la situazione, come ci spiega lui stesso: "Sono stato chiamato per mettere ordine. Ho verificato come stanno le cose e convocato un'assemblea dei soci. È stato approvato il bilancio il 30 giugno con una perdita da ripianare, ma sono quindici giorni che aspetto i soci mettano mano alla tasca. Vangone ha detto che entro la fine dello scorso mese avrebbe fatto sapere le cose come stanno alla città, ma poi non abbiamo saputo nulla. Al momento la situazione è di stallo e io sono preoccupato".

Per cosa?
"Dal 20 al 24 luglio bisogna presentare la domanda d'iscrizione al campionato, corredata dalle liberatorie di pagamento di tutti i calciatori al 29 febbraio 2020".

A questo punto qual è il rischio?
"Un'anima brindisina della società è venuta meno a dei pagamenti, non dico chi perché sarebbe brutto. Per qualche motivo, però, qualcuno non è riuscito a mettere i soldi dentro. C'è un disavanzo di 40mila euro. Ma c'è una cosa...".

Prego.
"I tempi sono ristrettissimi: bisogna andare al comune, chiedere l'ok per lo stadio. E poi bisogna risolvere le vertenze con l'allenatore che c'era prima (Olivieri, ndr), oggi si è aggiunto anche Montaldi. Quello che dispiace è che una società sana, perché vi assicuro che lo è il Brindisi rispetto a tante altre di D, per pochi soldi non riesce a mettersi a posto. Serve uno sforzo".

La stagione prossima è a rischio?
"Io sono preoccupato, lo ripeto. Lancio questo grido d'allarme perché oggi c'è ancora tempo: c'è bisogno che le due branche della società s'incontrino. Io aspetto ancora qualche giorno, altrimenti ringrazierò tutti e saluterò. E aggiungo un'ultima cosa: non voglio fare allarmismo, questo deve essere visto come un… sos. Ho trovato grande disponibilità nel socio Francesco Bassi, è un interlocutore che si sta dimostrando affidabile e attendibile: spero sia in grado di smuovere la coscienza della parte brindisina del club".
Fonte: TuttoCalcioPuglia.com
MRB.it Tag:
montella
serie d
serie d girone h
brindisi