Quando il Taranto vinse il tricolore
AMARCORD | Storia dello scudetto dilettanti nella stagione 1994/95
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
foto Web
Stefano Valente | 2 Giugno 2020 - 16:47
Uno Scudetto vive nei ricordi anche in città: è quello Dilettanti conquistato dal Taranto Calcio 1906. Una fase finale, quella del 1994/95, che vide vittoriosa proprio la compagine rossoblù, in una fase finale disputata solo 32 volte e che solo il Siena è riuscita a conquistare per due volte.

In quella stagione il Girone H presentava squadre rinomate come Casertana, Cavese, Nardò, Cerignola e il Taranto (dopo l’ennesimo fallimento datato 1993) guidata da Ivo Iaconi; la sua squadra riuscì a metterle dietro di sè, dopo un testa a testa finale col Cerignola. Il Taranto chiuse a 49 punti il girone, davanti al Cerignola 46 ed al Nardò 44.

La poule scudetto inizia il 28 maggio 1995 con una sconfitta a Catania per 3 a 2, nonostante il doppio vantaggio ionico con Aruta e Latartara nei primi 8 minuti, ma al ritorno in casa il 4 giugno, 2 reti di Mazzarano e Aruta, permettono al Taranto di passare il turno per la differanza reti.

In semifinale si affronta la Viterbese, alla quale tra andata e ritorno il Taranto segnerà ben 7 reti subendone solo 2; l’8 giugno allo Iacovone vanno in gol Cipriani (3), Aruta, Caputo e Ghezzi su rigore per gli ospiti, mentre il 18 giugno in trasferta Mazzarano e Aruta certificano il passaggio in finale che vedrà di fronte il Tolentino che a sua volta si era sbarazzato di Marsala e Gallaratese.

Anche in finale non c'è storia: la squadra maceratese subisce la voglia tarantina di alzare finalmente un trofeo meritato sia in campionato che nella fase finale, 5 a 0 allo Iacovone, in gol Mazzarano, Cipriani (2), Aruta (2) e 4-1 al ritorno, con gol di Maci per i padroni di casa e Aruta (2), Simonetti ed un autorete a consacrare la splendida stagione.
MRB.it Tag:
taranto fc
aruta
scudetto
tolentino