Taranto, per DS e allenatore ancora nulla di fatto
TARANTO FC | Dalla scelta del DS dovrebbe scaturire quella dell'allenatore. Ma molti sembrano già accasati altrove
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 26 Maggio 2020 - 08:00
Il Taranto lavora nella discrezione più totale, con una tattica attendista che sembra voler cogliere le occasioni che quest'estate potrà offrire. Il diktat in casa jonica è risparmiare cercando di ottenere il massimo: lo stravolgimento del calcio potrebbe portare molti allenatori e giocatori a ridurre le pretese di ingaggio e la società di piazzale Bestat cercherà di essere attenta su questo aspetto.

Per l'area tecnica tiene banco, naturalmente, la scelta del nuovo DS dopo l'addio a Vincenzo De Santis: ormai è ballottaggio a due, uno tra Degli Esposti e De Liguori dovrebbe ricoprire un ruolo delicato, dal quale, successivamente, scaturirà la scelta dell'allenatore.

Tra i tanti nomi sul taccuino degli uomini del proprietario Giove alcuni sono stati depennati: dopo Giacomarro e Feola, che ripartiranno dlle rispettive squadre, sembra che anche Bitetto seguirà la stessa sorte. Anche il Casarano del presidente Maci pianifica la nuova stagione e con molta probabilità concederà al tecnico siciliano l'opportunità di allestire un proprio progetto assieme al DS Pitino.

Restano valide le ipotesi Laterza e Catalano, ma sembra che in queste ore si sia pensato anche a Carmine Parlato, attualmente al Savoia, che quest'anno ha dato filo da torcere al Palermo nel girone I, fermando la sua rincorsa al secondo posto.

Il consiglio federale della prossima settimana, vararà una riforma dei campionati che delineerà il futuro del calcio e di tante società, rossoblù compresi. Probabilmente solo da allora, con le idee chiare su quale campionato disputare, il Taranto si muoverà per allestire e ripartire.
MRB.it Tag:
degli esposti
de liguori
giove
bitetto
feola
giacomarro
laterza
catalano
parlato