Graduatoria ripescaggi, ecco le prime ipotesi
SERIE D | La LND privilegerà il merito sportivo. Spera il Foggia ma non è primo
Serie D Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 23 Maggio 2020 - 08:11
Tempo di lettura: 1 minuto e 23 secondi
Il consiglio di Lega nella giornata di ieri ha ratificato le proposte da portare in Consiglio Federale, che si terrà agli inizi di giugno.Tra le richieste, anche quella relativa ad una graduatoria di merito per gli eventuali ripescaggi laddove si verificasse una carenza di organico, sempre tenendo conto di privilegiare il valore primario del merito sportivo.

Negli anni passati la formazione delle graduatorie per gli eventuali ripescaggi ha tenuto conto di tre classifiche separate, le vincitrici playoff, le finaliste playoff e le perdenti alle semifinali playoff, in ordine di media punti. Solitamente si sono aggiunti, alla media punti anche altri "bonus", come ad esempio l'essere tra i primi tre nella classifica dei "Giovani D valore" o di aver vinto o disputato la finale o le semifinali di Coppa Italia.

Nessuna delle seconde classificate si trova in queste condizioni, quindi la classifica per un eventuale ripescaggio in carenza di organici nei campionati professionistici potrebbe prendere in considerazione semplicemnte la media punti in classifica. Ecco la lista delle seconde classificate in ordine di media punti (tra parentesi il girone di appartenenza):

Ostiamare (G): 2,19 (57 punti in 26 partite)
Savoia (I): 2,15 (56 punti in 26 partite)
Foggia (H): 2,07 (54 punti in 26 partite)
Campobasso (F): 2,00 (52 punti in 26 partite)
Monterosi (E): 1,92 (50 punti in 26 partite)
Prato (A): 1,88 (54 punti in 26 partite)
Legnano (B): 1,85 (50 punti in 27 partite)
Fiorenzuola (D): 1,84 (44 punti in 24 partite)
Legnago (C): 1,75 (49 punti in 28 partite)
MRB.it Tag:
foggia
ripescaggio
savoia
ostiamare
campobasso
legnano
legnago
monterosi
prato
fiorenzuola