'Chiudiamo la stagione con questa classifica'
SERIE D GIRONE H | Casarano e Taranto in corsa per i play off ma il Fasano vedrebbe sfumare un'occasione
Serie D Tutte le News
Calcio Tutte le News
Quotidiano di Puglia | 26 Marzo 2020 - 11:05
Giorni di dubbi, interrogativi, riflessioni e qualche spunto. La Serie D, il primo campionato in Italia a fermarsi, adesso si chiede: è giusto riprendere? La soluzione per tutti, salvo che per Bitonto e Foggia, lanciate verso il duello per la promozione, sembra essere quella di congelare la classifica. Per capire più in là cosa fare.
Se il presidente del Brindisi, Umberto Vangone, aveva già lanciato la proposta di ripartire nella nuova stagione con la stessa situazione di classifica di oggi, il ds del Taranto, De Santis, si allinea e rilancia anche sul futuro: "Questa situazione è fuori dalla normalità, per il bene della nostra salute serve restare in casa. Quando torneremo ad allenarci vorrà dire che sarà tutto passato. Intanto penso che sia meglio finire qui la stagione, con questa classifica che dice chi ha vinto il campionato. Si è perso voglia ed entusiasmo per andare avanti, il campionato sarebbe falsato dalla paura del futuro e anche da questo lungo stop. L'anno prossimo ci sarà ovviamente una crisi economica, chi non ha avuto la possibilità di giocarsi il campionato, quest'anno dovrebbe avere un'occasione per il ripescaggio senza dover pagare il fondo perduto".
Discorsi già rivolti al futuro, già rivolti a quello che sarà e probabilmente a un'altra lunga estate caldissima, nella quale ci sarà da giocare una partita su un tavolo importante e probabilmente ricco. Anche il Foggia già parla di ripescaggio, e questa situazione potrebbe venire a vantaggio persino di Taranto ed eventualmente Casarano, il cui presidente Maci resta cauto e si affida al parere della Lega Nazionale Dilettanti. Tutti a casa al momento: e pensare che questa sarebbe dovuta essere una settimana particolare per il Fasano, che l'1 aprile avrebbe dovuto giocare la finale di Coppa Italia di Serie D a Firenze. Annullata anche quella, ovviamente, già da tempo: ma c'è di più, visto che i biancazzurri ancora non conoscono l'avversario per la partita del Bozzi, con la seconda semifinale che non ha ancora giocato la partita di ritorno. Tra le  pugliesi, il Fasano sembra essere quella che con questa situazione di emergenza e con l'eventuale blocco definitivo abbia più da perdere, in termini sportivi, che adesso però passano in secondo piano. 
"Non esiste una soluzione" commenta Franco D'Amico, "non c'è una data per avere un traguardo. C'è solo un'emergenza, è un momento difficile e delicato. Lasciare la classifica così non ha nessun senso se non sarà possibile continuare e finire il campionato. In tutte le situazioni, soprattutto in questa che è gravissima, ci sono delle ripercussioni. Dispiace per chi ha fatto bene e per chi magari si sarebbe giocato le possibilità di promozione in Serie C, ma purtroppo a volte va così. La salute viene prima, poi il resto"
Fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia - Giuseppe Andriani
MRB.it Tag:
serie d
girone h
taranto fc
coronavirus
lnd
campionato