Taranto-Bitonto, le ultime della vigilia
VERSO TARANTO-BITONTO | Emergenza in difesa. Prevendita quasi a zero
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Guaita - foto di Luca Barone
Angelica Grippa | 23 Febbraio 2020 - 09:30
Momento di difficoltà in casa Taranto, i rossoblù dopo la sconfitta di domenica contro il Team Altamura in trasferta, non riescono a rialzarsi e i tifosi non vedono segnali positivi. Una stagione altalenante, iniziata male con brevissime parentesi positive, ma ormai si è in caduta libera a -15 punti dalla vetta, un gap incolmabile. Come se non bastasse oggi a Taranto arriva la capolista, il Bitonto la squadra che indiscutibilmente sta disputando un ottimo campionato e per le prestazioni la favorita assoluta alla vittoria finale. Lo scontro è tra due squadre che vivono momenti totalmente opposti: da una parte il Taranto che per le previsioni ad inizio stagione doveva occupare il posto che ora è solo dei neroverdi. Potrebbe costituire una forte motivazione per gli uomini di Panarelli battere la squadra più forte, tra le mura amiche, lì dove quest’anno sono arrivate le peggiori delusioni. Sarà tutto da vedere: ore 15.00 allo ‘Iacovone’ c’è Taranto-Bitonto.

Qui Taranto:
Con la capolista come avversaria in campo, il Taranto potrebbe riscattare parte di una stagione nera. Dando uno sguardo alla classifica è facile capire quanto le due squadre sia lontane in fatto di risultati e prestazioni, ma uno scontro diretto è sempre uno scontro diretto e il Taranto deve affidarsi a motivazione e blasone. Senza contare che in un clima alquanto teso i risultati in campo positivi mettono sempre d’accordo tutti. Tifosi confidano nel gruppo e nei calciatori che diano quella risposta e quello scatto d’orgoglio che ormai attende da tempo per quella maglia tanto importante. Pesanti le assenze per mister Panarelli. da Allegrini a Luigi Manzo sino a Benvenga. L’undici titolare potrebbe essere schierato così, (3-5-2): Sposito; Petrucci, Klej, Ferrara; Guaita, Cuccurullo, Stefano Manzo, Matute, Marino; Genchi, Goretta.

Qui Bitonto:
I neroverdi sono prima in classifica da quasi tutta la stagione e sono la squadra da battere, ma è anche vero che domenica scorsa hanno incassato una brutta sconfitta in casa contro l’Audace Cerignola e hanno il Foggia ad inseguirli a soli 2 punti di distacco. Ma i numeri parlano chiaro della stagione del Bitonto: con 53 punti, 16 vittorie, 5 pareggi e 3 solo sconfitte con il miglior attacco e la miglior difesa. Il Bitonto vanta anche in campo il miglior realizzatore del girone Patierno con 19 reti. Unica notizia positiva per i rossoblù è l’assenza quasi sicura del bomber Patierno per infortunio. La squadra di mister Taurino potrebbe schierarsi così allo Iacovone, (3-5-2): Figliola ; Colella, Lomastro, Gianfreda ; Turitto, Marsili, Piarulli , Biason, Pierno; Lattanzio, Bollino.

Prevendita:
sono circa 10 i biglietti venduti a Taranto per la sfida di oggi. Un dato che di certo fa riflettere sull'attuale disaffezione verso il Taranto.

Meteo:
Giornata soleggiata, con sole splendente al mattino e sereno pe tutto l’arco della giornata. Non sono previste addensamenti con una temperatura massima che si aggirerà attorno ai 17°C. Quella che attende il Taranto è una giornata serena speriamo possa esserlo anche sul prato verde.
MRB.it Tag:
taranto fc
taranto-bitonto
serie d
serie d girone h
lnd
dilettanti
bitonto