Montella: 'Giove alla ricerca di capri espiatori per il fallimento Ragno. Io? Cacciato via Facebook'
TARANTO FC | L’ex DG parla dei dissidi col presidente del Taranto
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 18 Febbraio 2020 - 15:45
Intervenuto telefonicamente durante la trasmissione "dentro la rete", condotto da Dario Gallitelli e Mimmo Frusi, l'ex DG del Taranto Gino Montella ha parlato molto anche dei suoi rapporti col presidente Giove, svelando dei retroscena che si inseriscono nel racconto di questa stagione come altri tasselli del puzzle. Queste le sue dichiarazioni.

"Sono certo che con Ragno e Sgrona, persone per bene, avremmo fatto bene. Ragno non è stupido e sa bene tutto. Giove ha voluto mettere fine a questo progetto, poi ha voluto cercare sempre in altri il capro espiatorio. Dopo aver cacciato Ragno è arrivato il turno di Montella, per giustificare una situazione che gli stava sfuggendo di mano. A me spiace, però c’è da dire che Giove comunque merita rispetto per gli sforzi che sta facendo per il Taranto. I giocatori sono sempre stati soddisfatti degli ingaggi, anche perché Giove ha il difetto di essere anche generoso con i calciatori".

Dissidi col presidente iniziati in estate?
"Un altro motivo di litigio con il presidente è stato sulla campagna abbonamenti: avrei voluto ripetere una campagna con prezzi popolari e con altre iniziative, ma Giove mi fece notare che aveva investito molto e che i tifosi gli avrebbero dovuto ridare i soldi spesi. Con uno stadio così capiente potevamo fare un altro tipo di campagna abbonamenti ma non ne ha voluto sapere.
Attualmente non ho rapporti con Giove dopo essere stato esonerato via facebook. Per me sarebbe bastata una stretta di mano, da signori. Ho lavorato fino al 13 dicembre, mi è stato dato la metà del pattuito, ma per il bene di Taranto non ho preteso altro. Posso tornare a Taranto a testa alta e con piacere perché sia io che mia moglie amiamo questa città.
Ai tifosi dico che se dovessi consigliare ad un imprenditore forte una squadra di calcio consiglierei Taranto. Ma adesso non sappiamo se è in vendita e a che prezzo. Che interesse pubblico si può fare in queste condizioni?"
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
girone h
lnd
dilettanti
figc
gino montella