Lo scorso weekend un'altra sconfitta in casa contro la Venus Lauria
ATLETIC CLUB TARANTO | L'analisi dell'allenatore delle ioniche, Alessandro Rambaldi
Atletic Club Taranto Tutte le News
Calcio a 5 Tutte le News
Comunicato Stampa | 12 Febbraio 2020 - 21:34
Una partita vera. Combattuta, bella. Uno scontro in cui le ragazze dell’Atletic Club Taranto hanno dato tutto quello che potevano. Eppure non è bastato. Nel campionato di serie A2 di futsal femminile non si può dare nulla per scontato. È finita 5 a 4 per le ospiti. E mister Alessandro Rambaldi si interroga sul perché. «È stata una partita avvincente e non ho nulla da rimproverare alle ragazze. Complimenti alle avversarie per aver portato a casa i tre punti. In settimana avevamo lavorato tanto, c’eravamo preparati al meglio. Infatti siamo riusciti a recuperare il 2-0, chiudendo la prima frazione di gioco sul 2-2. Sull’onda dell’entusiasmo e forti dei nostri mezzi è nato il vantaggio nel secondo tempo. Abbiamo avuto la forza di ribaltare la gara. Poi negli ultimi minuti abbiamo perso di lucidità, la stanchezza è arrivata a farsi sentire e così, insieme ad alcune disattenzioni, abbiamo preso il 4-4 ed infine il 5-4».

A metà settimana però è già il momento di guardare avanti, al prossimo impegno in trasferta contro il Molfetta. «È un campo molto difficile. Lottano per andare in A1 ma noi non ci facciamo intimorire e ci stiamo preparando al meglio. Il nostro problema sono gli alti e bassi nel corso della gara, è successo anche domenica scorsa. Abbiamo momenti in cui giochiamo bene, con lucidità e poi di colpo ci perdiamo. È quello su cui dobbiamo e stiamo lavorando. Sul rendimento delle ragazze, anche nella prossima partita, così impegnativa, non ho dubbi. Sono in gran forma ed hanno grande fame di vittorie. Serve anche un pizzico di fortuna ma resto positivo. Mancano otto scontri alla fine del campionato e noi ci giocheremo fino all’ultimo la possibilità di restare in serie A2».
MRB.it Tag:
atletic club taranto
alessandro rambaldi
calcio a 5