Attentato dinamitardo contro un arbitro: campionato cipriota sospeso
CALCIO | Andreas Costantinou è uscito illeso: una bomba era stata piazzata sulla sua auto
Altre di Calcio Tutte le News
Calcio Tutte le News
foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 17 Gennaio 2020 - 20:40
Tempo di lettura: 57 secondi
Campionato di Cipro sospeso a tempo indeterminato in seguito ad un attentato contro Andreas Costantinou, arbitro della prima divisione per fortuna uscito illeso dall'attacco dinamitardo. Ingenti danni all'automobile del direttore di gara, ma nessu problema per il 33enne.

La federazione non ha potuto far altro che fermare il campionato in virtù dell'atto di terrorismo che sta mettendo in apprensione il resto dei fischietti. Un duro colpo al calcio ciprirota, che in questi anni sta cercando di emergere grazie a squadre come l'APOEL Nicosia.

Non il primo stop di queste settimane, visto e considerando come si parli di diverse gare truccate nella seconda divisione. Il presidente del paese, Nicos Anastasiades, vuole una rivoluzione per ripulire lo sport e sopratutto il calcio professionistico da gravi problemi, comunque non nuovi.

Sei anni fa, infatti, un altro arbitro fu vittima di un attentato terroristico: allora fu Leontios Trattos ad essere preso di mira e anche in quell'occasione non ci fu per fortuna nessun ferito. Con conseguente sospensione del campionato e grande paura per tutto il calcio cipriota.
Fonte: Goal.com
MRB.it Tag:
calcio
arbitro
attentato
cipro