Taranto, il mercato dell’alleggerimento
TARANTO FC | Si cerca di piazzare tra i “pro” qualche big. Operazione smantellamento?
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 14 Gennaio 2020 - 10:45
Tempo di lettura: 1 minuto e 45 secondi
Dicembre, una sessione di mercato che ha visto il Taranto alleggerirsi dal punto di vista numerico: 12 cessioni, compresa l’ultima partenza De Caro e il silurato Kosnic a fronte di 4 arrivi (Carriero, Van Ransbeeck, Olcese, Goretta). Il lavoro del DS De Santis, secondo le indicazioni societarie, è stato quello di sfoltire la rosa, liberarsi dei doppioni, ricreare un criterio valido per ristrutturare il gruppo a disposizione di mister Panarelli.

Gennaio, il mercato dei Pro, un’occasione per fare affari, per affinare il parco degli under, per continuare a riorganizzare gli over. Le indicazioni ultime del presidente Giove svoltano nella direzione dell’alleggerimento del monte ingaggi, pianificato in estate in linea con le aspettative di promozione di inizio stagione ed oggi da ridimensionare, a progetto naufragato. Dopo le parole del presidente non ci sono intoccabili, tutti i big sono stati messi in discussione.

Naturalmente liberarsi di qualche big significa trovargli una “sistemazione”, quindi capire davvero chi ha mercato. Dalle notizie apparse in rete può interessare Matute, che trova poco spazio tra i titolari e cercato in serie C. Ma per gli altri non sembra ci sia interesse da parte di club professionistici: parliamo di Genchi e Guaita, passati sotto le forche della critica per le prestazioni altalenanti e oggi poco incisivi: il bomber barese è impiegato da esterno d’attacco, dedito ai cross per Olcese, il secondo vive di staffetta, avendo terminato soltanto 5 gare su 18 giocate. Arrivati in estate come veri colpi di mercato, adesso sembra che Giove si sia ricreduto sulla bontà dell’acquisto.

Capitolo D’Agostino: il capitano rossoblù dopo aver vissuto scampoli di partita sotto la gestione Ragno, è tornato titolare inamovibile con Panarelli. In questo periodo di riesame anche lui è finito nell’occhio del ciclone, ma come per Genchi e Guaita non sembra ci sia richiesta in serie C. Potrebbe succedere che alla fine della sessione invernale restino tutti a Taranto. Almeno fino al 30 giugno.
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
girone h
lnd
dilettanti
figc
calciomercato