Il Pordenone batte l'Ascoli ed è sempre più secondo
SERIE B | La Dacia Arena si conferma un fortino per i ramarri, colpo esterno del Cosenza a Pisa, pari in Pescara-Trapani
Serie B Tutte le News
Calcio Tutte le News
Armando Torro | 22 Dicembre 2019 - 23:10
Tempo di lettura: 2 minuti e 13 secondi
C'è una importante conferma nella 17esima giornata di Serie B ed è quella del Pordenone che da piccola matricola può iniziare seriamente a pensare di fare il grande salto. Perché alla Dacia Arena di Udine è sempre più un fortino per i ramarri che sono sempre più secondi, a +5 dal trio Frosinone-Perugia-Cittadella e sempre a -9 dal Benevento con la vittoria sull'Ascoli.
Il posticipo domenicale si apre con la prima doppia occasione per gli ospiti con Brosco e poi con il quasi eurogol in rovesciata di Ardemagni. Solo che bastano 3' al Pordenone (tra 33' e 36') per dare un doppio colpo letale: prima Burrai supera Leali con un destro a giro da fuori area, poi il solito Strizzolo di testa fa 2-0. Scamacca riaprirebbe la partita proprio in avvio di ripresa, ma viene segnalato fuorigioco, poi succede poco (espulsione di Ninkovic a parte) fino al 90' quando Cavion riporta in gara i marchigiani che tentano l'assedio finale, senza successo.

Decisivi i gol nel primo tempo anche per il Cosenza a Pisa, trascinato da Rivière: il martinicano realizza una doppietta in 20', inframmezzata dal gran tiro dalla distanza di Broh che quasi abbatte i nerazzurri. Quasi perché il destro di Birindelli al 67'  risveglia l'Arena Garibaldi, che si dispera per il rigore sbagliato da Moscardelli 2' più tardi e si arrende con il secondo giallo a Marin alla segnalazione del recupero.
Terzo 1-1 del turno, invece tra Pescara e Trapani, con un punto che muove di poco la classifica per entrambe le squadre. Al 13' gol annullato ai siciliani per fuorigioco inesistente di Pettinari, ma Taugourdeau da comunque il vantaggio ai suoi con una bella punizione alla mezz'ora. Ma a 3' dal riposo arriva Ciofani di testa a concretizzare il cross di Busellato e il pallone a rimorchio di Drudi per il pareggio abruzzese. Nel secondo tempo ci provano da una parte e dall'altra due ex Parma: in apertura Biabiany salta due avversari e serve Pettinari che si fa anticipare, al 77' Machín impegna Carnesecchi con un destro da fuori area. Ma il risultato non cambia e per le squadre di Zauri e Castori il punto serve relativamente

Pescara-Trapani 1-1
42' Ciofani (P); 30' Taugourdeau (T)
Pisa-Cosenza 1-3
67' Birindelli (P); 27,46'pt Rivière, 40' Broh (C)
Pordenone-Ascoli 2-1
33' Burrai, 37' Strizzolo (P); 90' Cavion (A)

Benevento 40
Pordenone 31
Frosinone 26
Perugia 26
Cittadella 26
Crotone 25
Chievo 25
V.Entella 25
Ascoli 24
Pisa 23
Salernitana 23
Empoli 22
Pescara 22
Spezia 20*
Cremonese 20*
Juve Stabia 20
Venezia 19
Cosenza 17
Trapani 14
Livorno 11

* una partita in meno



MRB.it Tag:
serie b
pordenone
ascoli
trapani
cosenza
pisa
pescara