Cerignola sprecone, il Taranto la riprende
TARANTO-CERIGNOLA 2-2 | Pareggio al 90' che non serve a nessuno. Campionato chiuso?
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Il gol di Benvenga - foto Luca Barone
Roberto Orlando | 15 Dicembre 2019 - 16:35
PREPARTITA - Le due squadre, che dovevano essere le protagoniste del campionato, si incontrano oggi appaiate in classifica fuori dalla griglia play-off. Ma mentre il Cerignola di Feola è in forte crescita, i rossoblù di Mister Panarelli vivono una incredibile crisi. È quindi una partita da dentro o fuori: chi perde certamente dovrà dire addio ai sogni promozione.

PRIMO TEMPO
- prima azione per il Cerignola, primo gol: il tiro di De Cristoforo da fuori aria viene intercettato da Rodriguez a centro area che batte Sposito. Passa un minuto è una nuova tegola cade sul Taranto: si infortuna Ferrara, che viene sostituito da Marino. Il Taranto non c'è più al minuto 12 Longo raccoglie una corta respinta di Sposito e la mette dentro per il raddoppio del Cerignola. Nell'occasione viene ammonito anche il tecnico Panarelli. Gli ofantini giocano decisamente meglio del Taranto e continuano a presentarsi pericolosamente nella metà campo avversaria. Il Cerignola rallenta e il Taranto ne approfitta con Favetta, che accorcia le distanze su assist di Cuccurullo. Addirittura è Taranto sembra rinato, e prende in mano il pallino del gioco sostando maggiormente nella metà campo gialloblù. Cuccurullo, manzo e guaita non trovano il gol del pareggio e dall'altra parte il Cerignola Cerca Allora di non farsi schiacciare. I gialloblù si fanno vedere su punizione con goletti, ma Sposito para a terra. Per il Taranto guaita e Favetta confezionano un altro paio di occasioni prima della fine della frazione.

SECONDO TEMPO - i rossoblù iniziano con buon piglio, ma il Cerignola non rinuncia a giocare. Il gioco del Taranto si sviluppa soprattutto Sulle fasce di competenza di Oggiano e Guaita, ma i loro cross in aria vengono tutti bloccati dal portiere Cappa. Il Taranto va al tiro prima su punizione con Benvenga e successivamente con Favetta ben servito da Olcese. Serve cambiare qualcosa, e Panarelli toglie Oggiano per Goretta al suo esordio in campionato. Dall'altro lato l'ex Rosania sostituisce Marotta, garantendo Maggiore copertura al Cerignola. La partita si trascina con il Taranto inconcludente negli ultimi venti metri è il Cerignola che non riesce a sfruttare le azioni di contropiede. Al quarantaquattresimo e Rosania a commettere fallo da rigore su Favetta: sul dischetto si presenta proprio l'attaccante di Ponticelli. Cappa intuisce ma sulla respinta il più lesto è Benvenga che pareggia i conti. Il recupero di 4 minuti è troppo poco per tentare l'assalto finale e la partita si conclude con un pareggio che non accontenta nessuno.

COMMENTO - la gara ha evidenziato soprattutto i pregi e i difetti del Cerignola, che ha dilapidato il vantaggio di due reti badando soprattutto a non prenderle. Il pareggio finale taglia le gambe a entrambe le squadre, che a questo punto possono davvero dire addio ai sogni di promozione.

TARANTO-AUDACE CERIGNOLA 2-2
Serie D/H 2019/2020, 16a Giornata - Dom 15.12.2019
TARANTO (4-4-2): 1 Sposito; 2 Pelliccia (34'st 19 Masi), 5 L.Manzo, 6 Benvenga, 3 Ferrara (9'pt 16 Marino); 10 Guaita, 8 Cuccurullo, 4 S.Manzo, 7 Oggiano (25'st 20 Actis Goretta); 9 Favetta, 11 Olcese (34'st Kosnic). A disposizione: 12 Giappone, 13 De Letteriis, 15 Matute, 17 Patronelli, 18 Lanzolla. Allenatore: Luigi Panarelli
AUDACE CERIGNOLA (4-3-3): 1 Cappa; 2 Celentano, 5 Longhi, 6 Syku, 3 Russo; 7 Longo (40'st 17 Sindic), 4 De Cristofaro, 8 Coletti; 10 Marotta (28'st 16 Rosania), 9 Rodriguez (38'st 18 Martiniello), 11 Sansone. A disposizione: 12 Sarri, 13 Tancredi, 14 Muscatiello, 15 Caiazza, 19 Cinque, 20 Loiodice. Allenatore: Vincenzo Feola
Arbitro: Dario Madonia di Palermo
Assistenti: Andrea Zezza di Ostia Lido e Massimiliano Starnini di Viterbo
Marcatori: 6'pt Rodriguez (C), 11'pt Sansone (C), 23'pt Favetta (T), 45'st Benvenga (T)
Ammoniti: Guaita, Cuccurullo, Panarelli (T), Syku, Sansone, De Cristofaro (AC)
Note: Angoli: 5-2. Recupero: 4'pt e 4'st. Stadio "Erasmo Iacovone" di Taranto. Partita iniziata alle ore 14.30. Al 45'st Favetta (T) si è fatto respingere un calcio di rigore da Cappa




MRB.it Tag:
serie d
girone h
lnd
taranto fc
taranto-audace cerignola
audace cerignola