Montella ai saluti: 'Ringrazio, vado via a testa alta'
TARANTO FC | Intervista esclusiva all’ex DG del Taranto FC
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 12 Dicembre 2019 - 18:37
La voce del DG Montella è sicuramente emozionata, neanche lui forse si aspettava che il rapporto con il Taranto si risolvesse così bruscamente: all’indomani del vigliacco attacco nei suoi confronti, Montella viene sollevato dall’incarico dal Presidente Giove. Non sappiamo quanto abbia influito la volontà della piazza, ma resta, nella dinamica temporale, un addio troppo veloce. Senza polemizzare, ovvio ma, invece, per voler capire adesso cosa succede e cosa succederà in Via Lago di Como dopo l’ennesima epurazione.

Resta, da parte di tantissimi tifosi, l’interrogativo su quale sia stata la colpa di Montella: in fondo non è lui il responsabile dell’area tecnica, non scende lui in campo, ma paga lui in un periodo di crisi di risultati, non di gestione societaria. Eppure gli ultras, nell’incontro avuto con la società domenica scorsa al termine della gara con la Nocerina e nella giornata di ieri al campo B dello Iacovone, avevano chiesto proprio l’allontanamento del dirigente campano.

Di certo, per onestà intellettuale, Montella non è martire di tutta la crisi del Taranto: di certo critiche nei suoi confronti se ne sono mosse molte nei lunghi mesi trascorsi al fianco di Massimo Giove. Rientrato in società nel Gennaio del 2018 come responsabile Marketing e Sviluppo Commerciale, è diventato a marzo dello stesso anno il Direttore Generale, come agli inizi degli anni 2000, alla prima presidenza Giove. Molto probabilmente, i tifosi più attenti, quelli che seguono le vicende societarie con profondità, non gli hanno perdonato alcune dichiarazioni “sprovvedute”, come quella della domanda di riammissione presentata dopo il caso Messina, oppure i tanti proclami su ripescaggi e varie vicissitudini societari. Probabilmente, anche le inezie, come il tabellone luminoso.

Abbiamo voluto ascoltarlo, al termine della sua seconda esperienza tarantina, per accomiatarci, essendo stato per noi un riferimento sempre presente durante questo periodo e per riportare il suo saluto a Taranto: “volevo solo inviare un saluto affettuoso a tutti quelli che mi sono stati vicini e che mi hanno voluto bene in tutto il periodo che sono stato a Taranto. Inoltre ne approfitto per salutare tutti coloro con cui in questi mesi mi sono rapportato: il Sindaco Melucci, l’Assessore Fabiano Marti e tutte le figure del Comune coi cui ci siamo confrontati”. Il direttore è evidentemente emozionato, nonostante abbia dimostrato di essere una persona tutta d’un pezzo: “saluto tutto lo staff del Taranto, chi ha condiviso con me le giornate lavorative allo stadio, i giornalisti e naturalmente anche il presidente Giove. Mi sia permesso, in questo momento dove magari mi aspettavo supporto e invece mi sono trovato sollevato dall’incarico. Si vede che doveva andare così, vado comunque via a testa alta, sapendo di aver dato molto”.

Noi scindiamo l’aspetto professionale e l’apporto fornito alla causa del Taranto dall’aspetto umano, salutiamo quindi l’avvocato Montella con rispetto della persona e continuando a esprimere solidarietà per gli ultimi incivili e riprovevoli gesti nei suoi confronti.
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
girone h
lnd
dilettanti
montella
giove
esonero
dimissioni