Il Taranto ora confida nel mercato
TARANTO FC | Accordo con diesse De Santis che punterà sui rinforzi in sinergia col mister
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 12 Dicembre 2019 - 09:00
È Vincenzo De Santis il nuovo direttore sportivo del Taranto. L’accordo è stato sancito l’altro ieri sera dopo un lungo incontro tra il neo dirigente rossoblù, il presidente Giove (lo inseguiva da due anni) e il confermato tecnico Panarelli (infondate le voci ci un possibile ritorno di Ragno). Uno scambio di idee proficuo servito a fare il punto della situazione e a pianificare l’immediato futuro che passa anche attraverso il mercato di riparazione ancora in corso.

De Santis ha accettato la proposta (stamattina la presentazione ufficiale) dopo aver approfondito aspetti tecnici, gestionali e organizzativi (pretende il pieno rispetto dei ruoli) ricevendo sufficienti rassicurazioni da Giove che, ieri mattina, proprio insieme al diesse ha incontrato la squadra. Per ora si è deciso di pensare soltanto alla gara di domenica contro il Cerignola, penultimo appuntamento del girone d’andata a cui il Taranto deve giungere concentrato per tentare di ritrovare il successo dopo tre dolorose sconfitte consecutive. Tra l'altro De Santis ha necessità di conoscere meglio il gruppo attuale, valutando anche le motivazioni dei singoli e la voglia di continuare a sposare il progetto Taranto.

Fino a domenica trattative congelate, con una sola eccezione: l’addio di Galdean che ha rescisso il contratto per accasarsi altrove (oltre all’Arzachena lo segue il Brindisi). In entrata accadrà sicuramente qualcosa. De Santis sarebbe sulle tracce di un paio di difensori centrali, un centrocampista e un altro attaccante (si è già aggregato l’argentino Actis Goretta), ma si parla anche dell’ingaggio di due-tre under (le alternative a Pelliccia e Ferrara e un 2000 che possa tornare utile dalla cintola in su). Trai i nomi dei possibili rinforzi spiccano quelli del possente difensore serbo Kosnic (’93) che a novembre ha salutato l’Andria dopo aver collezionato una decina di presenze e del centrocampista Montemurro (91) attualmente tesserato con l’Andria ma già ad Altamura anche con Panarelli in panchina. Impossibile, invece, riportare a Taranto l’ex Di Bari (Corato). Il giocatore non intende cambiare casacca. Per l’attacco non è da escludere un ritorno di fiamma per Olcese, finora abbastanza in ombra a Casarano (i salentini avrebbero proposto uno scambio), ma ci sarebbero stati contatti anche con l’ormai ex foggia Iadaresta, da ieri svincolato. Per quanto riguarda altre eventuali uscite, sembrano destinati a lasciare Lanzolla e Croce ed èp da monitorare la posizione di qualche big, su tutti Guaita che ha mercato in C (è nel mirino del Fano) e D (l’ha sondato il Cerignola). Oggi il diggì Gino Montella dovrebbe rassegnare le dimissioni.
Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno - Enrico Sorace
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
girone jh
lnd
dilettanti
mercato
de santis
goretta
iadaresta
foggia
cerignola