Cagliari, rimonta da urlo sulla Sampdoria
SERIE A | La squadra di Maran al 70' è sotto 3-1, ma vince 4-3: ci pensano Joao Pedro e Cerri al 96', inutile la doppietta di Quagliarella
Serie A Tutte le News
Calcio Tutte le News
Foto Instagram Cagliari
Armando Torro | 2 Dicembre 2019 - 22:50
Nella sera del Pallone d'Oro dato a Messi i fuochi d'artificio sono alla Sardegna Arena. Il posticipo del lunedì della quattordicesima giornata di Serie A regala emozioni dai primi minuti fino all'ultimo, ribaltamenti di fronte e grandi giocate degli attacchi di Cagliari e Sampdoria, con il contraltare dell'ingenuità dei difensori.

La prima è quella di Pellegrini che scivola e ostacola involontariamente Gabbiadini facendolo cadere a pochi metri da Rafael: Quagliarella si presenta per battere il rigore e supera il portiere brasiliano che poco prima gli aveva negato un eurogol in rovesciata.
Nel primo tempo prova più la squadra di Maran, ma Audero è spesso attento, nella ripresa la voglia di pareggiare subito fa subire il contropiede del 2-0: Quagliarella vede Ramírez che di sinistro incrocia all'angolino alto. Quello basso lo trova Nainggolan al 69' col solito gol da fuori area, giustificando la premiazione in campo come miglior giocatore di novembre, ma nell'azione successiva anche l'uomo più carismatico della Samp non scherza: sinistro al volo fantastico per il 3-1 blucerchiato al 70' e prima doppietta per Quagliarella in stagione.

Finita? Neanche per sbaglio. Pellegrini spinge come un forsennato sulla sinistra e mette in mezzo per Joao Pedro due volte, al secondo tentativo la deviazione volante dell'attaccante brasiliano (col tacco esterno) finisce in porta a riaprire la partita. Altro cross 3' più tardi, stavolta da destra di Nainggolan e ancora Joao Pedro batte Audero con un grande anticipo su Ferrari. Match che sembra raffreddarsi con i cambi di Maran e Ranieri (applauditissimo dal pubblico sardo), ma l'allenatore rossoblù pesca l'asso dal mazzo: entra Cerri per Simeone e proprio l'ex under 21 di testa al 96' su un altro cross al bacio di Pellegrini trafigge Audero per il 4-3 che fa esplodere la Sardegna Arena. E pensare che Cerri aveva segnato l'ultimo gol in Serie A nel marzo 2017 proprio contro la Sampdoria: allora il suo Pescara viaggiava spedito verso la retrocessione e perse la partita, oggi la sua rete vale il quarto posto del Cagliari insieme alla Roma.

Cagliari-Sampdoria 4-3
69' Nainggolan, 72',75' Joao Pedro, 96' Cerri (C); 38' r, 70' Quagliarella, 52' Ramírez (S)

Inter 37
Juventus 36
Lazio 30
Roma 28
Cagliari 28
Atalanta 25
Napoli 20
Verona 18
Parma 18
Torino 17
Milan 17
Bologna 16
Fiorentina 16
Sassuolo 14*
Lecce 14
Udinese 14
Sampdoria 12
Genoa 10
Spal 9
Brescia 7*

* una partita in meno



MRB.it Tag:
serie a
cagliari
sampdoria
joao pedro
cerri
quagliarella