Quattordicesima giornata, le parole dei protagonisti
SERIE D/H | Il pareggio nel big match Bitonto-Foggia, la rimonta in classifica di Cerignola e Casarano
Serie D Tutte le News
Calcio Tutte le News
Il tecnico del Casarano, Bitetto
Redazione MRB.it | 2 Dicembre 2019 - 08:42
Bitonto – Foggia 0-0
Corda (allenatore Foggia): “10 contro 11 non è stato facile, abbiamo retto bene e non abbiamo rischiato nulla. Anzi, abbiamo anche avuto occasioni in contropiede ma sono contento. È stata una bella partita ma abbiamo ancora tanto da lavorare. Potevamo fare qualcosa in più nell’ultimo passaggio, dobbiamo essere più cattivi e determinati, con la convinzione che ci sta facendo crescere ogni giorno di più. È un buon pareggio. I tifosi sono stati encomiabili, nonostante i problemi che stanno attraversando, sicuramente oggi è stata importante la loro presenza, li ho sentiti vicini alla squadra. Mercato? Ci pensiamo da giovedì, adesso abbiamo una partita di Coppa Italia decisiva a Fasano; ci teniamo tanto e dobbiamo recuperare subito le energie. Dobbiamo fare una grande partita. Come si vince a Fasano? Facendo la differenza e una grande partita”.
Taurino (allenatore Bitonto): “il Foggia è una squadra aggressiva che tende a non fare giocare gli avversari. Ai miei ho detto ‘vedete che alla prima palla che toccherete vi faranno fallo’ e così è stato. Il primo fallo fatto su Chicco è stato un pugno antisportivo, nemmeno l’ammonizione… sapevamo che sarebbe andata così, sul piano agonistico. Abbiamo fatto comunque una gara gagliarda, manovrando bene. Il piccolo rammarico che possiamo avere è esserci fatti prendere dalla foga dopo l’espulsione, potevamo fare qualcosa in più. Restiamo una squadra che sta facendo un percorso straordinario, dei ragazzi incredibili che danno sempre il massimo. Questa squadra è l’orgoglio di una città intera e il pubblico ce lo ha riconosciuto con la gradinata piena e rumorosa. Il Bitonto gioca contro tutto e tutti, sappiamo che in ogni partita dobbiamo dare il massimo, battagliare ogni domenica contro chiunque”.

Francavilla – Casarano 0-1
Bitetto (allenatore Casarano): “oggi abbiamo giocato contro un avversario veloce e caparbio. Abbiamo puntato molto sulle ripartenze e sul non farli giocare. Il campo non permetteva di giocare palloni puliti e ne abbiamo approfittato. Abbiamo vinto meritandola, anche perché abbiamo avuto altre occasioni. I nmiei giocatori sono tutti meritevoli di giocare, e anche i 3 nuovi che hanno giocato oggi hanno fatto bene. Russo è un buon giocatore, non solo due gol ma anche tanta corsa, è in buono stato e approfittiamo di questo”.

Agropoli – Cerignola 0-1
Feola (allenatore Cerignola): “sapevamo che non sarebbe stata una passeggiata, è stato bello vedere lo spirito di gruppo e il sacrificio dei ragazzi, che sono stati straordinari. L’hanno dimostrato su un campo impossibile, hanno messo da parte il fioretto e hanno uscito la sciabola; mi hanno reso felice proprio per questo. Abbiamo giocato quasi un tempo in 10, condannati a vincere ma sono contento per l’abnegazione dimostrata che mi fa ben sperare per il futuro. Quattro vittorie in quattro gare? A me interessa la prossima partita, contro il Gravina. Da domani si lavora, sarà una partita tosta contro una squadra che ha un buon organico. Poi penseremo alle altre”.
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
girone h
lnd
dilettanti
casarano
audace cerignola
bitonto calcio
foggia calcio
bitetto
feola
taurino
corda