Taranto guarda in alto in attesa dell'Agropoli
TARANTO FC | Sulla Gazzetta del Mezzogiorno e Nuovo Quotidiano di Puglia di oggi
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Ciro Favetta - foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 9 Novembre 2019 - 08:41
Sulla rassegna stampa di oggi sulla Gazzetta del Mezzogiorno le parole di Alfredo Ghionna dedicate alla vigilia della sfida contro l'Agropoli, e tutte le possibili soluzioni del mister Panarelli.

Il 4-2-3-1 con il ballottaggio offensivo tra Favetta e Gench
- Il Panarelli-bis sembra funzionare in sella al Taranto. Fino a questo momento, infatti,  il trend agonistico nella Serie D girone H parla infatti di due vittorie ottenute in altrettante partite: in casa all'esordio contro il Gladiator e nella trasferta di Vallo della Lucania di sei giorni fa contro la Gelbison. Domani, dunque, allo stadio "Erasmo Iacovone", al cospetto dell'Agropoli, la compagine rossoblù cercherà il terzo successo consecutivo per provare ad incassare tre punti che sarebbero fondamentali per proiettarsi nelle zone nobili della classifica del massimo campionati dilettantistico. E contestualmente la squadra jonica attenderà magari buone nuove dagli altri campi. La vigilia nella formazione rossoblù è stata trascorsa tutto sommato serenamente: la settimana di allenamenti guidati da Luigi Panarelli, infatti, non ha fatto registrare defezioni in vista del match contro i cilentani. Gli unici indisponibili, della scacchiera rossoblù, rimangono i lungodegenti Betti e Lanzolla, entrambi alle prese con la riabilitazione dei rispettivi infortuni. Rientrato i gruppo e pienamente arruolabile il difensore Jimmy Allegrini, il quale però domani difficilmente sarà tra gli 11 titolari che scenderanno in campo. Considerando, dunque, queste indicazioni il 4-2-3-1 che dovrebbe affrontare dal primo minuto l'Agropoli del tecnico Gianluca Procopio, subentrato in settimana all'esonerato Giuseppe Ferazzoli, dovrebbe contemplare l'utilizzo di Sposito tra i pali, Pelliccia e Ferrara sulle corse esterne di difesa, con Luigi Manzo ed il diffidato Benvenga nel ruolo di centrali, Stefano Manzo ed il giovane Cuccurullo agiranno da mediani bassi, facendo da raccordo con i tre incursori Guaita, D'Agostino e  Oggiano. l posto di centravanti se lo contenderanno, come consuetudine, Favetta e Genchi. Questa mattina è previsto l'allenamento di rifinitura che precederà la  diramazione della lista dei convocati. Designate, infine, le terne arbitrali che dirigeranno la gara dell'undicesima giornata del girone H del campionato di serie D. Taranto-Agropoli è stata affidata al fischietto del signor Gabriele Restaldo di Ivrea, il quale si avvarrà della collaborazione degli assistenti Francesco Rinaldi di Policoro e Giuseppe Cucinotta di Brescia.

Sempre sulla rassegna stampa di oggi del Nuovo Quotidiano di Puglia,  le parole della vigilia di Nicola Sammali.

Taranto - 
Nel quartier generale di Castellaneta, dove ha continuato ad allenarsi anche questa settimana, il Taranto ha preparato il match di domani contro l'Agropoli, proseguendo sulla strada indicata dal tecnico Luigi Panarelli. Allo "Iacovone" la sfida non è certo di quelle proibitive, ma il Taranto non può permettersi distrazioni o rallentamenti, contro un avversario che galleggia in zona retrocessione. Massima attenzione, quindi, per puntare al successo e muovere la classifica lassù. Panareli si affiderà al 4-2-3-1, un modulo che sembra abbia ridato certezze al Taranto, soprattutto per l'atteggiamento offensivo che riesce ad esprimere, ritrovando così la fiducia e il piglio della squadra di vertice. Ma l'allenatore tarantino, sul piano delle scelte, non dà riferimenti fino all'ultimo momento, confortato dall'impegno del gruppo. Tiene tutti sulla corda. Non potrà contare, però, su Lanzolla e Betti, ancora out.
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
serie d girone h
lega nazionale dilettanti
lnd
dilettanti