Si riparte dal derby Sassuolo-Bologna, domenica fari puntati su Juventus-Milan
SERIE A | L'Inter ospita il Verona, il Napoli ha bisogno di ritrovarsi contro il Genoa, il posticipo è decisivo
Serie A Tutte le News
Calcio Tutte le News
Higuaín, il grande ex del posticipo - Foto Instagram Juventus
Armando Torro | 8 Novembre 2019 - 13:30
Prima della sosta per le nazionali c'è l'ultima grande fatica per la Serie A. Perché il posticipo della dodicesima giornata è Juventus-Milan, ma nel mezzo ci sono tante partite che possono segnare una svolta, compreso ovviamente il big match dell'Allianz Stadium.

Si parte con l'anticipo del venerdì, il derby Sassuolo-Bologna che sa di rischio retrocessione per i neroverdi in caso di sconfitta. Stesso rischio per il Brescia ora affidato a Grosso che ospita il Torino in crisi di Mazzarri nella prima gara del sabato, mentre l'Inter deve vedersela a San Siro contro un Verona in buona forma dovendo utilizzare praticamente gli stessi undici scesi in campo a Dortmund. Una vittoria per i nerazzurri significa sorpasso momentaneo sulla Juve e tifo praticamente obbligato per i cugini rossoneri il giorno dopo.

Il Napoli in subbuglio per la questione del ritiro può subire conseguenze sul campo oltre che fuori (multe per i calciatori, decurtazione degli stipendi dal 5% al 25%): Ancelotti deve vincere contro il Genoa per gestire la situazione, altrimenti rischia di essere il primo capro espiatorio di una settimana che gli azzurri non pensavano di vivere.
Il Cagliari sorprendente cercherà di onorare il 75esimo compleanno di Gigi Riva nel lunch match di domenica con la Fiorentina e magari mantenere stretti contatti con la zona Europa. A proposito, la Lazio ha l'obbligo di riprendersi contro il Lecce che viene da quattro pareggi consecutivi e la Roma affronta il Parma al Tardini dove non perde da 7 anni, ma potrebbe subire il contraccolpo fisico e psicologico come i cugini dalle sconfitte in Europa League.

La Sampdoria cerca l'impresa contro l'Atalanta per provare a risalire ancora la china dopo la vittoria a Ferrara con la Spal, ospite dell'Udinese di Gotti che cerca una conferma sulla panchina bianconera.
E si chiude con Juventus-Milan, sfida che ha avuto in campionato allo Stadium sempre un solo risultato, cioè la vittoria della squadra di casa. Per Sarri la pressione è continuare la striscia che dura dal 2011, per Pioli c'è la necessità di fare punti per non scivolare ulteriormente in classifica e certificare l'addio alla lotta per la qualificazione alle coppe europee. E se tra i bianconeri nessuno ha il 9 sulle spalle, ma il reparto offensivo è pieno di giocatori che possono risolvere la partita, i rossoneri devono ritrovare il loro centravanti, Piatek, che nell'ultima stagione sbloccò il match a Torino.

Ed ecco il programma delle partite con la classifica attuale

Sassuolo-Bologna
Brescia-Torino
Inter-Verona
Napoli-Genoa
Cagliari-Fiorentina
Udinese-Spal
Lazio-Lecce
Sampdoria-Atalanta
Parma-Roma
Juventus-Milan

Juventus 29
Inter 28
Roma 22
Lazio 21
Atalanta 21
Cagliari 21
Napoli 18
Fiorentina 16
Verona 15
Parma 14
Udinese 13
Milan 13
Bologna 12
Torino 11
Sassuolo 10*
Lecce 10
Genoa 8
Sampdoria 8
Brescia 7*
Spal 7

* una partita in meno



MRB.it Tag:
serie a
sassuolo
bologna
juventus
milan
inter
verona
napoli
genoa