Mongelli: 'La squadra è ripartita col piede giusto'
TARANTO FC | L'avvocato si è espresso sulla gestione Panarelli e sulle proprie aspettative
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Gianluca Mongelli - Foto Luca Barone
Redazione MRB.it | 5 Novembre 2019 - 23:25
Tema della serata: speranza.

È il sentimento che si avverte nelle parole dell’avvocato Gianluca Mongelli di Fondazione Taras ospite alla trasmissione Studio 100 sport Magazine.
Nella prima parte del programma si è discusso sulla vittoria dei rossoblù, di mister Panarelli, a Vallo della Lucania.
L’avvocato ha ammesso di essere stato scontento dell’inizio stagione. Sconfitte che bruciano, in campo, ormai superate dalle prestazioni del nuovo allenatore.
“Il Taranto deve tirare fuori le unghie – ha dichiarato Mongelli – quattro sconfitte sono tante, per una squadra che ha l’obiettivo di vincere il campionato. La situazione si è ribaltata con le due vittorie consecutive del mister Panarelli, che senz’altro hanno scosso la compagine. Ora la rosa ionica è più coinvolta e lo spirito di squadra si percepisce, soprattutto in campo”.

L’avvocato Mongelli è favorevole ai cambi di mister Panarelli. Coinvolge tutti i giocatori.
Inoltre, ha apprezzato l’atteggiamento positivo dei rossoblù nell’ultimo scontro: “L’attesa fino al novantesimo è stata tanta, con qualche fibrillazione. Certo, è giusto sottolineare che soffriamo ancora, ma lo spirito di squadra è tornato. Basta. Non si deve più vivere nella speranza che qualcuno davanti a noi debba fermarsi per poter vincere. Il Taranto deve fare gruppo con la società, con il mister, con la tifoseria e arrivare al suo unico obiettivo: la serie C”.

La tifoseria è il fulcro di Fondazione Taras e del Taranto calcio.
L’avvocato ha esortato tutti i calciatori di avere pazienza. “Bisogna dare atto alla tifoseria rossoblù, sempre presente per il Taranto. I tifosi pretendono il massimo dalla squadra e per questo avvengono le critiche, specialmente nei momenti di tensione. Ma devono essere accettate. Derivano dalle aspettative di una città dal cuore grande, che ha sempre sudato per la sua maglia e che rispetta i suoi valori e i sacrifici”.
Le squadre che lo preoccupano sono il Bitonto e il Foggia, “una rosa che sin dall’inizio del campionato era temuta da molti”. Il Fasano l’ha stupito, di recente.

Secondo l’avvocato, i giocatori rossoblù sono ripartiti con il piede giusto, dopo l’esonero di Ragno. “C’è squadra, c’è spogliatoio”. Augura di non dover assistere ad altri scambi di mercato, il prossimo dicembre. A proposito di D’Agostino: “se ne sono dette tante su di lui in questi mesi. È un giocatore completo, che merita di stare in campo. Se la sua cura è Panarelli, che gli fa bene, allora io sono favorevole a questa soluzione”.

L’avvocato Mongelli ha concluso la trasmissione dichiarando che quest’anno, più che mai, ci crede.
“È un campionato ben livellato, ma stavolta c’è la possibilità di poter vincere. Non sono un illuso, credo solo in quello che vedo”.
MRB.it Tag:
serie d
girone h
lnd
lega nazionale dilettanti
taranto fc
gianluca mongelli