Suso si riprende il Milan e mette ko la Spal
SERIE A | Lo spagnolo entra nella ripresa e in 6' decide il posticipo della decima giornata su punizione
Serie A Tutte le News
Calcio Tutte le News
Foto Instagram Milan
Armando Torro | 31 Ottobre 2019 - 22:50
C'è solo una squadra che ha sempre vinto contro la Spal da quando gli emiliani sono tornati in Serie A: è ancora il Milan che ha portato a casa i tre punti nel posticipo della decima giornata.

Ci ha pensato Suso in 6' dal suo ingresso in campo con una punizione che ricorda proprio l'ultimo gol dello spagnolo nel massimo campionato, quello dell'anno scorso al Frosinone, e ha fatto esultare il San Siro a tinte rossonere dopo due mesi esatti (altro 1-0 al Brescia).
Pioli gli aveva preferito Castillejo come titolare e in effetti la scelta stava per pagare perché l'ex Villarreal si è visto negare la gioia del gol dalla traversa sul tap-in ravvicinato al 13' dopo la ciabattata col sinistro di Piatek (preferito a Leao), per il resto il primo tempo era filato senza altre occasioni da gol, solo con un gioco leggermente più fluido della Spal.

Nella ripresa l'imbucata di Paquetá per Hernández aveva fatto urlare alla rete dopo neanche 2', ma il francospagnolo era in fuorigioco, il Milan ha dato l'impressione di crederci di più e allora dal #SusoOut (hashtag più frequente delle ultime settimane) e ai fischi all'annuncio delle formazioni si è passati al #SusoIn e agli applausi per il gol dedicato al figlio Alessio.
Pochi spaventi per Donnarumma anche con i cambi offensivi della Spal che ha confermato la statistica pessima in trasferta per gli emiliani (solo sconfitte e 0 gol segnati), ma anche poca precisione sotto porta dei padroni di casa che non sono riusciti a raddoppiare in più occasioni.

Buona la terza per Pioli sulla panchina del Milan, buona la prima per Suso da subentrato e buona anche la seconda al 31 ottobre, perché anche esattamente un anno fa il numero 8 rossonero segnò e anche in quel caso si trattò di un 1-0 (momentaneo, definitivo 2-1) sul Genoa. Ora il Diavolo è atteso da un trittico infernale: Lazio a San Siro, Juventus all'Allianz Stadium e ancora in casa, dopo la sosta, il Napoli. Per la Spal saranno già decisivi per la salvezza i prossimi due scontri diretti con le genovesi: Sampdoria in casa al Mazza e Genoa a Marassi.

Milan-Spal 1-0
63' Suso

Juventus 26
Inter 25
Atalanta 21
Roma 19
Lazio 18
Napoli 18
Cagliari 18
Fiorentina 15
Parma 13
Milan 13
Bologna 12
Verona 12
Torino 11
Udinese 10
Sassuolo 9*
Lecce 9
Genoa 8
Brescia 7*
Spal 7
Sampdoria 5

* una partita in meno 
MRB.it Tag:
serie a
suso
milan
spal
pioli