Montella: 'La società è al lavoro, ricorso contro la squalifica di Manzo'
TARANTO FC | Il DG rossoblù fa chiarezza anche sul caso Anelli
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Redazione MRB.it | 10 Ottobre 2019 - 10:32
La società del Taranto è già al lavoro e presenterà ricorso avverso il provvedimento del Giudice Sportivo che ha inflitto tre giornate di squalifica a Luigi Manzo, espulso tra il primo e il secondo tempo di Foggia – Taranto. Il DG del Taranto, Gino Montella, conferma ai nostri taccuini che, ovviamente, la società farà sicuramente ricorso, basandosi sugli atti ufficiali, già richiesti: “Quello che noi possiamo fare è soltanto basarci sugli atti federali, che fanno fede. Faremo ricorso sulle tre giornate a Manzo, ma naturalmente sulla gara non ci sono state irregolarità tali da ricorrere sul risultato”.

Naturalmente il riferimento è alle cinque giornate comminate ad Anelli del Foggia, che ha concluso la partita regolarmente. Cogliamo l’occasione per fare chiarezza: “Anelli è stato visto dal procuratore federale presente allo Zaccheria – afferma Montella – è chiaro che per regolamento né lui, né il giudice di campo possono segnalare niente al Direttore di gara, ma soltanto sul loro referto ai rispettivi organi competenti (la Federazione per il Commissario di campo, la procura federale per il procuratore). Il Giudice delibera sulla base di questi tre referti, ed è chiaro che possono nascere incomprensioni da parte di chi non è ferrato in questi regolamenti”.
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
girone h
lnd
dilettanti
squalifica
giudice sportivo
ricorso
luigi manzo
anelli
calcio foggia 1920
gino montella