L'Inter mette la sesta, poker Atalanta, Juventus avanti coi fenomeni
SERIE A | Conte fa 18 punti su 18 e guarda dall'alto i bianconeri prima dello scontro diretto
Serie A Tutte le News
Calcio Tutte le News
Foto Instagram Inter
Redazione MRB.it | 28 Settembre 2019 - 22:35
Tempo di lettura: 2 minuti e 5 secondi
Sesta vittoria in sei giornate per l'Inter di Conte che a una settimana dallo scontro diretto con la "sua" Juventus. Stavolta i nerazzurri vincono non senza difficoltà a Genova contro la Sampdoria: sembra tutto facile perché in due minuti tra il 20' e il 22' due conclusioni di Sensi trovano la deviazione giusta, la prima di un difensore doriano e la seconda decisiva di Sanchez che firma il primo gol dal ritorno in Italia per il 2-0. Il cileno si fa espellere a inizio secondo tempo per somma di ammonizione (la seconda per simulazione) e la Samp rialza la testa trovando subito l'1-2 con Jankto, ma nel miglior momento blucerchiato arriva Gagliardini che, complice Audero, fa il tris e chiude i conti. L'Inter non faceva 6 su 6 da 52 anni e questo basta e avanza per considerarla a pieno titolo in lotta per lo scudetto.

Niente primato quindi per Sarri e la Juve che nel primo anticipo delle 15 vincono le resistenze di una buona Spal e di un ottimo Berisha: ci pensano Pjanic (match winner di Brescia) con un gran destro da fuori e Cristiano Ronaldo di testa a scrivere il 2-0, mentre Buffon batte il record di Maldini totalizzando 903 presenze con le squadre italiane.
All'Atalanta, invece, bastano 35' per annichilire il Sassuolo a Reggio Emilia e trasferirsi mentalmente alla sfida di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. Gli orobici spingono subito sull'acceleratore e al 6' capitan Gomez sblocca la partita, poi Gosens si inserisce per il 2-0 prima del quarto d'ora. Il Sassuolo è già sulle gambe e non riesce a reagire, così Zapata serve l'assist al Papu per il tris e poi sfrutta il gran lavoro di Hateboer per depositare per la quarta volta il pallone alle spalle di Consigli. Da quel momento l'Atalanta smette di giocare e lascia sfogare il Sassuolo, che sfiora più volte il gol della bandiera fino a trovarlo al 62' con Defrel, Gosens sfiora la doppietta e Barrow spara su Consigli senza fare cinquina. 

Juventus-Spal 2-0
45' Pjanic, 78' C.Ronaldo
Sampdoria-Inter 1-3
55' Jankto (S); 20' Sensi, 22' Sanchez, 61' Gagliardini
Sassuolo-Atalanta 1-4
62' Defrel (S); 6',29' Gomez, 13' Gosens, 35' Zapata

Inter 18*
Juventus 16*
Atalanta 13*
Napoli 9
Cagliari 9
Torino 9
Roma 8
Bologna 8
Lazio 7
Sassuolo 6*
Brescia 6
Parma 6
Milan 6
Lecce 6
Fiorentina 5
Verona 5
Genoa 5
Udinese 4
Spal 3*
Sampdoria 3* 
MRB.it Tag:
serie a
inter
conte
juventus
atalanta
sassuolo
spal
sampdoria