Passariello: 'C'è bisogno di gente preparata'
TARANTO FC | Il Direttore Tecnico presenta la sua squadra
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
foto Emiliano Fraccica
Redazione MRB.it | 21 Settembre 2019 - 09:30
Nel giorno della presentazione del Settore Giovanile, ad intervenire è il Direttore Tecnico Giuseppe Passariello. Uomo di fiducia di Antonio Borsci, ha presentato la sua squadra, tecnici e preparatori che lavoreranno con i ragazzi delle tre formazioni rossoblù. Ecco il suo intervento e quello dei tecnici: "Latartara è stata una mia scelta per il settore giovanile - esordisce - è un ragazzo che sa dare molto, adesso dipende solo da noi continuità al nostro progetto. Ringrazio Graziano Gori per il lavoro svolto. Ho chiamato gente che ritengo valida, un ragazzo laureatosi in scienze motorie (Cavallet, ndr), un ex velocista (Colucci, ndr) e un ottimo preparatore portieri (Raffo, ndr). C'è bisogno di gente seria e preparata per sopperire alla mancanza di strutture".

Francesco Latartara si ripresenta. Vecchia conoscenza del calcio rossoblù, è un gradito ritorno per molti: "finalmente si torna a giocare, sabato scorso brutta pagina perché la squadra avversaria non si è presentata. Ogni partita fa storia a sé ma ho sensazioni positive. Se giocano da squadra allora possono vincere altrimenti non si va da nessuna parte. Ho scelto questa esperienza per far crescere giovani e portarli in prima squadra. Ho avuto fortuna di giocare e vincere con il Taranto, eravamo 4-5 tarantini in rosa e voglio tornare a quei livelli. Giocare davanti al tuo stadio e alla tua gente è qualcosa di fantastico. Moduli? Devo seguire i dettami che usa Ragno, anche perché se mi chiede un giocatore io devo dargliene uno che si sa muovere con quei moduli".

Interviene anche Sigfrido Di Federico, il tecnico dei giovanissimi: "ci sono tante novità, abbiamo molti 2006 per una carenza di nascite. Atalanta e Empoli hanno settori giovanili eccellenti, sfornano tanti calciatori. Questo perché hanno gli stessi uomini da tanto tempo. Voi mi insegnate che spesso, cambiando gli uomini in società, si cambino anche le linee da seguire per le giovanili. Purtroppo succede che non ci sia continuità, ora speriamo di darla. Tra 3-4 anni di lavoro potremmo vedere qualche ragazzo di juniores o allievi esordire in prima squadra".
MRB.it Tag:
taranto fc
serie d
settore giovanile
juniores
allievi
giovanissimi
giuseppe passariello
francesco latartara