Borsci: 'Lo sport è sacrificio, ringraziamo chi ci aiuta'
TARANTO FC | L'intervento del Responsabile alla presentazione del Settore Giovanile
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Antonio Borsci insieme a Latartara e Passariello - foto Emiliano Fraccica
Redazione MRB.it | 20 Settembre 2019 - 19:49
Nel pomeriggio dello Iacovone la conferenza stampa pre-partita del tecnico Ragno è stata anticipata dalla presentazione del settore giovanile. A prendere la parola per primo Antonio Borsci, il Responsabile dell'intero settore, confermato per il secondo anno consecutivo. Ecco le sue parole: Quando non hai struttura devi adeguarti - esordisce Borsci - Taranto non ha grandi strutture, ne abbiamo trovata una a Fragagnano che ci consente 4 ore di allenamento al giorno, e voglio ringraziare la società biancoverde nella persona del Presidente Marzulli. Ringrazio anche le famiglie, che stanno vicino ai nostri ragazzi. Lo sport è sacrificio continuo e può dimostrare non che si diventa campioni ma che con lo sport si vive meglio. Le partite casalinghe le giocheremo solo a Fragagnano, naturalmente fino al completamento del campo B dello Iacovone".

Antonio Borsci è un dirigente, ma prima ancora un uomo dai sani valori, che sceglie i suoi collaboratori con la passione e la autorità di chi può dire la propria: "Ho voluto Passariello agli Allievi perché è una fascia fondamentale per questo sport - sono le parole di Borsci - puoi crescere bene o male in quell'età, dipende dagli educatori che hai. Nel settore giovanile vediamo come gioca il Taranto e di conseguenza giochiamo noi. L'obiettivo è che un ragazzo delle giovanili faccia almeno un minuto in prima squadra, al contrario degli altri anni, mi piace vincere ma non voglio vincere a ogni costo. Stiamo ampliando il parco scouting per andare fra Taranto e provincia per scovare qualche talento interessante. Ringrazio le scuole calcio per il lavoro fatto finora e per averci dato questi ragazzi. Non ci sono entrate nel settore giovanile, solo uscite, tutto ciò che facciamo lo facciamo per passione. Ringrazio la società e il presidente Giove perché ci aiutano e capiscono l'importanza di un buon settore giovanile. Con i miei collaboratori voglio fare un anno speciale, nonostante i mille problemi che si presenteranno".
MRB.it Tag:
taranto fc
settore giovanile
serie d
juniores
allievi
giovanissimi
antonio borsci