A Madrid la Juve si fa rimontare due gol, serata nera per l'Atalanta
CHAMPIONS LEAGUE | Illudono Cuadrado e Matuidi, poi Savic ed Herrera fanno 2-2; Psg tris sul Real, poker indigesto per la Dea
Altre di Calcio Tutte le News
Calcio Tutte le News
Matuidi, autore del momentaneo 0-2 - Foto da Instagram Juventus
Redazione MRB.it | 18 Settembre 2019 - 22:50
Mastica amaro la sua cicca Maurizio Sarri, che ha accarezzato a lungo il sogno di uscire vincitore dal Wanda Metropolitano di Madrid alla sua prima panchina in Champions League con la Juve. Al 65' i bianconeri erano sul 2-0 con i primi due veri tiri in porta della partita: il sinistro perfetto all'incrocio dei pali di Cuadrado e il colpo di testa di Matuidi su preciso cross di Alex Sandro.
Ma l'Atletico ha applicato meglio della Vecchia Signora il "fino alla fine" e ha accorciato subito (70') le distanze con Savic, trovando poi il pari di Herrera a recupero appena iniziato sfruttando la grande arma rojiblanca, cioè le palle inattive: sugli sviluppi di un calcio di punizione l'appoggio in rete dell'ex Fiorentina dopo sponda del compagno di reparto Giménez, direttamente da calcio d'angolo la zuccata del messicano, che non è esattamente un gigante. Nel mezzo le parate di Szczesny da una parte e Oblak dall'altra, entrambi decisivi sui vari Joao Felix, Herrera e Higuain. 

E se era pronosticabile il pareggio a Madrid, sorprende la vittoria della Lokomotiv Mosca a Leverkusen col Bayer, maturata nel primo tempo: vantaggio russo con Krychowiak, pari tedesco con l'autogol dell'ex bianconero Howedes e definitivo 2-1 della squadra di Semin a opera di Barinov.

Praticamente senza storia, invece, il debutto dell'Atalanta contro la Dinamo Zagabria al Maksimir. Dall'inizio choc per il vantaggio croato con Leovac dopo azione insistita alla tripletta dello scatenato Orsic, ex Spezia: destro chirurgico all'angolino, tap-in di testa dopo cross sul secondo palo e appoggio a rimorchio, controllo e piatto a superare Gollini in uscita. Neanche il gol della bandiera per gli orobici, vicini al 4-1 due volte con Pasalic e Zapata.
Pesantissimo il poker subito dai nerazzurri in ottica qualificazione, anche se il Manchester City ne fa tre allo Shakhtar: a segno Mahrez, Gundogan e Gabriel Jesus.
A sorpresa, il 3-0 è lo stesso risultato di Paris Saint Germain-Real Madrid. I francesi (Icardi parte titolare) passano alla prima vera occasione con l'ex Di Maria, che trova anche la doppietta personale dopo il pareggio sfiorato da Bale su punizione. Il gallese realizzerebbe anche il 2-1, ma aiutandosi col braccio nel controllo quindi viene annullato dopo on field review. Nel secondo tempo torna a spingere il Psg sfiorando più volte il tris, Benzema trova il 2-1 annullato ancora per fuorigioco attivo di Vazquez: finisce in bellezza per i campioni di Francia che al primo minuto di recupero chiudono del tutto la partita in contropiede con Meunier.

E a completare la lista di 3-0 c'è il Bayern Monaco che prende a pallate la Stella Rossa: 33 tiri totali verso la porta del povero Borjan, bravo e fortunato a raccogliere la sfera dalla rete solo dopo le conclusioni di Coman, Lewandowski e Muller.
Gli altri due pareggi di serata arrivano nei match delle 18:55. Ma se lo 0-0 di Bruges-Galatasaray regala poche emozioni, il Tottenham si mangia le mani perché riesce a farsi recuperare (come la Juve) da 0-2 fuori casa ad Atene contro l'Olympiacos. In 4' gli Spurs scappano con Kane su rigore e il missile di Moura dal limite, dopo un buon inizio dei padroni di casa che prendono un palo; poi a fine primo tempo la riapre Podence e Valbuena completa la rimonta dal dischetto al 54'.

Ed ecco in sintesi tutti i risultati del mercoledì

Bruges-Galatasaray 0-0
Paris Saint Germain-Real Madrid 3-0
14, 33' Di Maria, 91' Meunier
Olympiacos-Tottenham 2-2
44' Podence, 54' Valbuena r (O); 26' Kane r, 30' Moura
Bayern Monaco-Stella Rossa 3-0
34' Coman, 80' Lewandowski, 91' Muller
Dinamo Zagabria-Atalanta 4-0
10' Leovac, 32',42',68' Orsic
Shakhtar Donetsk-Manchester City 0-3
24' Mahrez, 38' Gundogan, 76' Gabriel Jesus
Atletico Madrid-Juventus 2-2
70' Savic, 90' Herrera (A); 48' Cuadrado, 65' Matuidi (J)
Bayer Leverkusen-Lokomotiv Mosca 1-2
25' Howedes a (L); 16' Krychowiak, 37' Barinov (M)
MRB.it Tag:
uefa
champions league
juventus
atletico madrid
atalanta
psg
real madrid
cuadrado
matuidi