Benedetta Pilato sfiora l'impresa nei 100 rana, ma è da record
MONDIALI JUNIORES BUDAPEST | Arriva sesta nella finale con 1'08"21, inarrivabile la Chikunova
Nuoto Tutte le News
Altri Sport Tutte le News
Armando Torro | 23 Agosto 2019 - 18:12
Non si può dire che Benedetta Pilato non abbia dato tutto nei 100 rana, specie perché è la distanza su cui ha ammesso che deve migliorare. E in questo ci è riuscita, però non è bastato. Il suo 1'08"21 è storico perché è il nuovo record giovanile italiano della sua categoria, 1 centesimo migliore di quello fatto dalla stessa Pilato a Kazan un mese e mezzo fa. Le è valso il sesto posto nella finale iridata juniores, niente medaglia dietro il siluro Evgeniia Chikunova (1'06"93, sfiorato il record dei campionati mondiali) e le solite Dobler e van der Merwe, che pure sembravano le favorite alla vigilia.

Lo avevamo detto: comunque vada, sarà un successo. E successo è stato. Le gare individuali a Budapest restano marchiate da Benedetta anche considerando il semplice dato anagrafico, dato che è la più piccola tra tutte le atlete nella sua specialità e quindi l'unica 2005 ad aver disputato due finali.
Potrà essere soddisfatto anche il suo allenatore Vito D'Onghia, la famiglia e la Federnuoto che ora spera di convincerla definitivamente a gareggiare nella 4x100 misti di domenica, giornata conclusiva dei mondiali juniores. Per sapere se il pubblico della Duna Arena potrà assistere ancora alle performance della Pilato si dovrà aspettare fino alle 10 di mattina del 25 agosto, ma intanto ha visto una grandiosa giovane nuotatrice.
MRB.it Tag:
pilato
nuoto
mondiali juniores
benedetta pilato
rana
record
finale