Cazzarò, 'Il Taranto è la squadra favorita del girone H'
TARANTO FC | Intervista esclusiva all'ex Taranto, ora alla guida dell'ACR Messina
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Michele Cazzarò - foto Luca Barone
Angelica Grippa | 11 Agosto 2019 - 17:54
Ex calciatore del Taranto, nonché allenatore rossoblù in prima e in seconda dal 2014 al 2018, Michele Cazzarò allena attualmente l’ACR Messina. Con piacere ascoltiamo le sue parole ai nostri microfoni sulla nuova stagione di Serie D.

Signor Cazzarò ieri sono stati pubblicati i gironi della Serie D per la nuova stagione, cosa pensa del girone H dove giocherà il Taranto con le altre pugliesi?
Il girone H ha un livello molto alto, è il più difficile di tutta la Serie D. Ha delle avversarie importanti, e quelle che militavano si sono rinforzate. Storicamente il girone H è il più complesso, ma mai stato così come in questa stagione.

Le avversarie più forti del Taranto…
Ci sono tante squadre forti, come il Foggia reduce dalla serie B, ora con una nuova società o il Brindisi. Ma per me la squadra con la rosa più forte resta il Taranto senza ombra di dubbio.

Quindi il Taranto resta il favorito? Ha seguito le mosse di mercato della società?
Rispondo sì, ma poi si sa, è sempre il campo a parlare come in ogni stagione. Ho seguito il calciomercato dei rossoblù, e la società ha costruito un organico completo e forte, portando nella città jonica un mister tra i più forti.

Mi sta dicendo che il Taranto ha fatto bene a scegliere Nicola Ragno?
Mai scelta così indicata, un grande uomo e un allenatore formidabile, un vincente.

Lei allena l’ACR Messina che per la nuova stagione militerà nel girone I, cosa pensa delle avversarie?
Anche il nostro girone è molto competitivo, c’è il Palermo come ci aspettavamo. Ma non solo loro, chi vuole vincere e puntare in alto deve rispettare tutti. Al momento le squadre non sono ancora complete ci saranno altre mosse, quindi dare un giudizio adesso non si può, è ancora troppo presto.

Quali obiettivi ha la sua squadra per questa stagione 2019/2020?
Vogliamo giocare un campionato importante, avere una buona posizione in classifica. Dobbiamo lottare e vincere, da qui passa tutto, proprio da questo filo sottile.

Cosa si aspetta da questa stagione come allenatore?
Di vivere un’altra tappa importante della mia crescita come allenatore, di mostrare il mio gioco e di far divertire i ragazzi per poter disputare un buon campionato in Serie D.
MRB.it Tag:
serie d
dilettanti
lnd
serie d girone h
serie d girone i
acr messina
michele cazzarò