Benedetta record e semifinale, 'Posso ancora migliorare'
CAMPIONATI DEL MONDO DI NUOTO | Il coach D'Onghia, 'È serena, si è integrata nel gruppo. Ottima esperienza'
Nuoto Tutte le News
Altri Sport Tutte le News
Benedetta Pilato al termine della gara di stanotte (RaiSport)
Redazione MRB.it | 27 Luglio 2019 - 06:00
I 30 secondi più emozionanti. Nelle batterie di qualificazione dei campionati del mondo di nuoto Benedetta Pilato abbatte il muro dei 30" e si qualifica per le semifinali di oggi.
L'atleta tarantina con il tempo di 29.98 (nuovo record italiano) si qualifica quindi per le semifinali con il primo tempo, davanti alla statunitense Lilly King (30.18), detentrice del titolo mondiale, e la connazionale Martina Carraro (30.38) e fa ben sperare per la qualificazione alla finale di domenica.

Le semifinali si terranno sempre oggi, alle 13 ore italiane. Queste le atlete qualificate per le semifinali, Benedetta e la Carraro saranno impegnate nella seconda semifinale.

1 PILATO Benedetta ITA 29.98
21 KING Lilly   USA 30.18
3 CARRARO Martina   ITA 30.38
4 ATKINSON Alia   JAM 30.53
5 EFIMOVA Yuliya   RUS 30.63
6 HANSEN Jessica   AUS 30.69
7 ZMUSHKA Alina   BLR 30.71
8 HULKKO Ida   FIN 30.72
9 HANSSON Sophie   SWE 30.96
10 METZ Rosey   NED 30.99
11 SCHOUTEN   NED 31.03
12 SZTANKOVICS Anna HUN 31.13
13 BELOUSOVA Anna   RUS 31.20
13 SUO Ran   CHN 31.20
15 ELENDT Anna   GER 31.24
16 VERMEIREN Fleur   BEL 31.36

A questo link la gara di Benedetta: https://www.raisport.rai.it/video/2019/07/Record-italiano-per-Pilato-nei-50-farfalla-6fc47b2b-1427-4...

Queste le dichiarazioni di Benedetta a RaiSport a fine gara: "mi sono stancata a non gareggiare per dieci giorni, ma oggi... perfetto. È andato tutto bene, si può ancora migliorare, ma si può fare oggi pomeriggio. Ero un po' tesa perché è la mia prima gara mondiale, ma so quello che posso fare e sono contenta."

Abbiamo raggiunto telefonicamente mister D'Onghia prima delle batterie, quando ancora Benedetta non era scesa in acqua. Queste le parole del tecnico, "siamo tutti emozionati e aspettiamo la gara di stanotte, non vediamo l'ora. La partecipazione a questi mondiali è già una vittoria, lei è li per fare esperienza e per crescere in una situazione di altissimo livello. Quando la sento è serena, tranquilla. Nonostante qualche perplessità iniziale, dovuta al non voler bruciare le tappe, abbiamo deciso di farla partecipare sia perché ha centrato il tempo per la qualificazione e anche per darle la possibilità di crescere nell'ambiente della nazionale e fare tesoro delle situazioni che affronterà.Le affronta con grande forza, fermezza e sono contento".
MRB.it Tag:
benedetta pilato
campionati del mondo di nuoto
fina world championships
gwanjiu
nuoto
50 rana femminili
d'onghia