Gli ingegneri vincono la Pro Cup 2019. Nel tennis trionfano i medici
PRO CUP 2019 | Successo per il gran gala
Altri Sport Tutte le News
Altri Sport Tutte le News
Comunicato Stampa | 17 Luglio 2019 - 21:38
Ancora una volta sono risuonate le note della indimenticabile«We are the champions» dei Queen: per celebrare il successo dei vincitori.Si è conclusa con il meritato successo dell’Ordine degli Ingegneri l’edizione 2019 della Pro Cup: il successo della rappresentativa è stato celebrato nell’incantevole scenario del Canneto Beach con una serata di gala in cui si è svolta la cerimonia di premiazione della Coppa degli Ordini Professionali di terra jonica.

Il grande successo della manifestazione è stato premiato dalla partecipazione di ben sei ordini professionali e di oltre un centinaio di professionisti che hanno saputo mettersi in gioco disputando i tre mini-campionati giocati sui campi in terra rossa di Canneto e Circolo Tennis Taranto (per il tennis), sui campi al coperto del Circolo Tennis Taranto (per il beach tennis) e sull’erba sintetica dei Diavoli Rossi (per il futsal).
Nel corso della serata è stata ufficializzata la graduatoria definitiva della Pro Cup, stilata addizionando i dati delle tre classifiche di specialità.

Ha trionfato la selezione degli Ingegneri, guidata dal capitano Roberto Di Napoli, che si è aggiudicata anche la coppa di specialità del calcio a 5: la Pro Cup “maggiore”, però, sarà detenuta dal team fino alla prossima edizione, come era già avvenuto per gli Avvocati e Magistrati che avevano conquistato il torneo nel 2017. Il Trofeo sarà vinto definitivamente dalla compagine che per prima si aggiudicherà tre edizioni.

La cerimonia è stata condotta da Leo Spalluto e Alessandra Macchitella, fondatori dell’associazione promotrice Aleo Aps. Insostituibile è stata l’opera del Comitato Organizzatore, composto dal coordinatore del torneo Nico Traversa, da Luigi Capilli (responsabile marketing) e Carmen Rizzi di Global Adv.

Consegnate anche le altre coppe di specialità:sul palco sono saliti i capitani dei Medici ed Odontoiatri, Dario Malagnini (primo posto nel tennis) e dei Commercialisti ed Esperti Contabili Nicola De Florio (successo nel beach tennis).

Roberto Di Napoli si è aggiudicato anche, per la seconda edizione consecutiva, il premio “Highlander” quale unico partecipante in campo in tutte le discipline. Grandi applausi anche per i capitani delle altre formazioni: Luca Spagnolo e Carla Graniglia (Farmacisti), Fabrizio Nastri e Salvatore Di Fonzo (Avvocati e Magistrati).

Premiatori d’eccezione della serata sono stati alcuni componenti del Comitato d’Onore: Giuseppe Graniglia, Angelo Vinci e Giovanni Corrente, titolare della struttura del Canneto Beach.La cena, ingentilita dalle note del selezionatore Mauro D’Andria, si è conclusa con gli abbracci e i saluti finali tra i professionisti dei sei Ordini partecipanti. Ma si è trattato soltanto di un arrivederci, in attesa della prossima edizione della Pro Cup.

Sponsor della manifestazione sono stati Ipersport, Deaimpianti, Baux Kitchens, Basile Petroli, Albergo del Sole, Linea Sport City.

Una nota a margine merita la Pro Cup di tennis: la finalissima si è disputata sabato scorso e ha visto nuovamente il trionfo dei Medici, capitanati da Dario Malagnini, che si sono imposti 4-0 sulla formazione degli Ingegneri.

PRO CUP 2019
CLASSIFICA FINALE
INGEGNERI 145
COMMERCIALISTI 120
MEDICI 120
AVVOCATI 110
FARMACISTI 55
ARCHITETTI 50
MRB.it Tag:
pro cup 2019