Iscrizioni in Serie C, oggi la scadenza. Aggiornamenti in tempo reale
SERIE C | Rieti e Viterbese si sono iscritte. Cinque posti vuoti
Serie C Tutte le News
Calcio Tutte le News
Tifosi del Foggia fuori la sede della Tamma - Foto immediato.net
Redazione MRB.it | 24 Giugno 2019 - 13:18
Entro questa sera sarà possibile inviare le domande di iscrizione per il prossimo campionato di Serie C. Ecco tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

ORE 19:00 - Gong! Al termine della giornata sono 55 le società iscritte al prossimo campionato di serie C. Fuori restano in 5, chi per scelta forzata già ufficializzata (Arzachena, Albissola, Siracusa) chi con trauma finale (Foggia e Lucchese). Se le domande saranno ok, resteranno 5 posti vuoti da riempire, tra seconde squadre di serie A, retrocesse dalla C e dalla graduatoria playoff della D.

ORE 18:45 - Altre ufficializzazioni | Come riportato dal sito tuttoc.com altre squadre hanno presentato la domanda di iscrizione alla prossima serie C. Si tratta di Pro Patria, Ravenna e Carrarese. Era prevedibile la loro iscrizione, a pochi minuti dal termine mancano davvero pochissime squadre.

ORE 18:40
- Fonte tuttoc.com | V. Verona, il "Gavagnin-Nocini" si rifà il look - La Virtus Verona, in attesa dell'ufficialità della riammissione, ha comunicato che è stato completato il rinnovamento delle tribune dello stadio Gavagnin-Nocini in ottemperanza a quanto previsto per l'ottenimento della licenza nazionale. 

ORE 18:20 - Fonte gianlucadimarzio.com | Foggia, niente Serie C: i rossoneri non si iscrivono - Non si è arrivati nemmeno alla mezzanotte. Oggi, 24 giugno, ultimo giorno per inoltrare la documentazione utile all’iscrizione, il Foggia Calcio non è riuscito ad iscriversi al prossimo campionato di Serie C. Dopo aver messo in vendita il club dalla famiglia Sannella al simbolico prezzo di un euro, anche il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha provato in tutti i modi ad occuparsi della vicenda, incontrando imprenditori che potessero dare il loro contributo oltre a quello dei tifosi, che nel loro piccolo, chiamati dalla passione rossonera, hanno provato ad aiutare il club. In città c’era ottimismo, ma ciò non è bastato. Purtroppo mancavano ancora diversi soldi alla somma necessaria, dopo la “parola” data e poi non mantenuta da diversi imprenditori sponsor. Il Foggia quindi, non parteciperà al prossimo campionato di Serie C: il countdown è finito prima del previsto, e nel peggiore dei modi.

ORE 17:30 - Fonte radiobruno.it | Lucchese: Staccata la spina. La lucchese calcio è morta - Ci si avvia al terzo fallimento in 11 anni. Niente serie C, probabile la ripartenza dall’Eccellenza ma attenzione, solo grazie al Tau calcio di Altopascio. Cancellata l’epica impresa sportiva di Favarin e dei suoi giocatori che sul campo si sono salvati malgrado 25 punti di penalizzazione. Stavolta niente scuse, la Lega si è mostrata molto collaborativa, sbloccati 250 mila euro di crediti. Ma non c’è stato niente da fare. Non è stata pagata nemmeno la tassa di iscrizione. Nel 2018 a 6 minuti dalle 19 la documentazione arrivò a destinazione. Stavolta, forse , non ci si è nemmeno provato. Ma il nuovo proprietario Ferrando? L’avvocato Angelo Massone che ha fatto da trait- d’-union con la città, ha dichiarato che i documenti e i soldi c’erano, ma è stato il fattore stadio determinante, il Porta Elisa non a norma avrebbe influito in maniera decisiva, gettando tutte le colpe sul Comune. Ma ormai non importa, il commissario giudiziale nominato dal tribunale ha scritto a Gravina per informarlo che il concordato non ha più ragione di esistere, sarà fallimento e di nuovo tra i dilettanti. Diversi gli esecutori, infinite le responsabilità per questa storia, comprese quelle di una città fredda e insensibile al pallone ma allo sport in generale.

ORE 16.40 - Ecco un post di Facebook  esplicativo del noto giornalista Nicola Binda: "Ore infoucate per le iscrizioni: stasera si chiude. In B stanno correndo Chievo, Palermo e Trapani: dopo le soluzioni trovate nei giorni scorsi, adesso si stanno adoperando per i vari bonifici e gli ultimi documenti. Ci saranno sorprese? Domani saremo, ma occhio...In C al momento sono certe le rinunce di Arzachena e Siracusa, ancora in dubbio l'Albissola, ci ha ripensato la Viterbese, problemi seri per Foggia, Lucchese e Rieti, non sono da escludere sorprese.
Avvertenza: in C per sostituire le squadre che oggi rinunciano ci saranno le riammissioni (le retrocesse dalla C), per sostituire quelle che fanno domanda ma verranno bocciate ci saranno i ripescaggi (una di Serie D e una retrocessa in alternanza). Una differenza non da poco".

ORE 15:10 - Fonte tuttoc.com | Pres. Mantova: "Niente ripescaggio, stagione da protagonisti in D" - Il Mantova non presenterà domanda di ripescaggio al campionato di Serie C. A confermarlo è il presidente dei virgiliani Ettore Masiello ai microfoni della Gazzetta di Mantova: "Noi giocheremo il campionato di serie D. Abbiamo preso questa decisione nell’ultima assemblea, nella quale abbiamo preparato il terreno per una stagione importante. La società vuole vivere da assoluta protagonista. Dopo un momento di delusione seguito alla fine dei playoff, sta tornando l’entusiasmo attorno a questo progetto. Vogliamo costruire una squadra forte almeno quanto quella dello scorso anno. I primi acquisti credo stiano lì a testimoniarlo. Ma aspettiamo anche i colpi futuri, che riserveranno belle sorprese ai tifosi. L’obiettivo della dirigenza e di Maurizio Setti è chiaramente quello di portare il Mantova nel professionismo. È ovvio che questa cosa è funzionale anche al progetto della proprietà: in C si valorizzano maggiormente i giovani e nel caso è anche più facile dirottare calciatori da un club all’altro, visto che hanno lo stesso tipo di contratto professionistico".

ORE 15:00 - Fonte: tuttoc.com | Bisceglie, speranze concrete di riammissione alla C - Ore di trepidante attesa per il Bisceglie. Il club pugliese seguirà con grande attenzione l'evolversi della situazione relativa alle iscrizioni, sperando di poter essere riammesso al campionato di Serie C dopo la sconfitta ai rigori nella finale playout con la Lucchese. Speranze concrete visto che dopo le rinunce di Albissola e Siracusa, sembrano quasi certe anche quelle di Arzachena e Lucchese, mentre Foggia e Rieti restano in bilico. Non la Viterbese che tramite il patron Camilli ha annunciato che presenterà domanda.

ORE 14:50 - Fonte: lacittadisalerno.it | La Paganese è a un passo dal ritorno in serie C - Albissola, Arzachena, Foggia, Lucchese, Palermo, Rieti, Siracusa e Viterbese. Tutti club a rischio. Perentorio il termine: entro le 19 di oggi. La Lega Pro verificherà tutte le iscrizioni e poi si procederà a completare il quadro delle sessanta squadre che parteciperanno al prossimo campionato di serie C 2019/2020, secondo quest’ordine: squadra B di serie A, una squadra dalla D e una retrocessa dalla C. In tre hanno già dato forfait ufficiale. L'Albissola, l'Arzachena ed il Siracusa. Situazione difficile a Palermo dove, oltre ad una penalizzazione da 20 punti, ci sono da reperire 13 milioni di euro, per far fronte a tutta la debitoria dei rosanero. Non dovesse farcela, già pronto il Venezia del magnate americano, Joe Tacopina. Difficoltà anche a Foggia dove dopo il disimpegno dei Sannella è in atto una colletta tra imprenditori della zona. Guai anche a Lucca dove la società rossonera nonostante il cambio di proprietà ancora non ha certezze. Difficile la situazione a Rieti ed a Viterbo dove patron Camilli ha ufficializzato il suo disimpegno e messo la squadra a disposizione di chi abbia intenzione di fare calcio. Altro nodo da sciogliere, la situazione del Picerno dopo la visita della Guardia di Finanza in sede per una presunta combine della gara con il Bitonto, con otto tesserati pugliesi indagati. Insomma, sarà una giornata calda in tutti i sensi. In casa Paganese si è fiduciosi in vista di una riammissione che spetterebbe di diritto a una società definita virtuosa. Pagamenti regolari, mai una penalizzazione e soprattutto bilanci sempre a posto, pongono il club di patron Trapani ai primi posti della graduatoria. Stante, la situazione, dopo Virtus Verona e Bisceglie, la Paganese è la terza ad essere riammessa con il ripescaggio dalla D di Modena e Cerignola.

ORE 14:30 - Fonte: Foggiatoday.it | Foggia Calcio: iscrizione in Lega Pro a rischio - Alcuni imprenditori si tirano indietro. In corso vertice alla Tamma. 700mila euro, e non più un milione. Quando mancano poco meno di 10 ore alla scadenza dei termini, la cifra raccolta non è al momento sufficiente per chiudere il capitolo iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro e garantire la permanenza dei rossoneri tra i professionisti.
Sembrerebbe che alcuni imprenditori che pure avevano garantito una somma di denaro come forma di sponsorizzazione, in queste ore si siano tirati indietro. Per questo motivo sarebbe in corso un vertice alla Tamma, presidiata dalla polizia. Starebbero arrivando anche alcuni tifosi. C'è tempo fino alla mezzanotte di oggi. Alla domanda di iscrizione bisognerà allegare il pagamento di stipendi, contributi, fidejussione e tassa di iscrizione.

ORE 13:30 - Fonte: TusciaWeb.it | "Iscrivo la Viterbese ma allo stadio di Viterbo non ci metto più piede". L'annuncio arriva direttamente da Piero Camilli, presidente della Viterbese, durante la conferenza convocata al Rocchi.

ORE 12:40 - Fonte: TuttoC.com | La giornata decisiva per il futuro della Lucchese appare già finita con l'epilogo che nessuno si augurava ma che era ampiamente annunciato. Raggiunto da Gazzetta Lucchese l'avvocato Massone spegne di fatto ogni speranza, facendo suonare il de profundis: "Abbiamo avuto la conferma che non c'è lo stadio, dunque inutile presentare il resto. Lo stadio non è disponibile almeno nei tempi che si rendono necessari, ovvero entro oggi. Per il resto, eravamo pronti. Serve una deroga visto che il collegio di garanzia del Coni non ha ancora definito il ricorso sulla fideiussione, visto che siamo in presenza di una procedura di concordato preventivo e visto che abbiamo avuto tempi ulteriormente accorciati. Le possibilità che sia accolto? Vedremo, noi lo facciamo già oggi. Quello che a ora è chiaro è che non presenteremo il resto della documentazione visto che chiedono il rispetto di ogni paramentro. Per farlo ci serve una deroga".

ORE 12:10 - Fonte: TuttoC.com | Dalle colonne del Mattino il vicepresidente della Lega Pro Jacopo Tognon fa il punto sulle iscrizioni al prossimo campionato di Serie C a poche ore dalla scadenza dei termini per la presentazione delle domande: "Mi auguro che non ci siano altri sussulti, come la vicenda Palermo per la quale si è arrivati a sentenza definitiva a stagione conclusa, ma ho informazioni tali da farmi pensare che, per quanto riguarda le iscrizioni, dovremmo essere a posto. Ci saranno 60 formazioni al via nonostante le rinunce di Albissola, Arzachena, Lucchese, Siracusa e Viterbese, anche se per quest’ultima, vincitrice della Coppa Italia, voglio augurarmi ci sia un ripensamento da parte di patron Camilli".
MRB.it Tag:
serie c
iscrizioni
ripescaggio
riammissione
foggia
arzachena
albissola
palermo
lucchese
bisceglie
paganese
taranto fc
rieti
siracusa
viterbese
mantova
modena