Giove, 'In qualsiasi evenienza, ci faremo trovare pronti'
TARANTO FC | Intervista esclusiva al massimo dirigente jonico
Taranto Fc Tutte le News
Calcio Tutte le News
Il presidente Massimo Giove - foto Luca Barone
Roberto Orlando | 13 Giugno 2019 - 18:34
Giugno procede spedito, con i tifosi sempre attenti ad ogni passo della società del presidente Giove. Dopo aver ufficializzato il nuovo DS Franco Sgrona e aver confermato i primi giocatori per la prossima stagione, il numero uno di via Lago di Como ci rilascia in via esclusiva un'intervista per fare un punto della situazione.

Presidente, il Taranto ha iniziato subito la nuova stagione.
"Si, in verità io ho iniziato a pensare al prossimo campionato già due giorni dopo la sconfitta di Cerignola. Mi assumo personalmente la responsabilità di tutto ciò che l’anno scorso non è andato. Faccio mie le critiche mossemi dai tifosi e sto lavorando per evitare di ripetere gli stessi errori".

Rientra in questa riflessione la scelta del Direttore Sportivo?
"Certamente. Come si dice, solo chi non fa non sbaglia e noi dobbiamo ricominciare proprio da commettere zero errori. Alla fine vince chi commette meno errori, poi cercheremo di vincere tutti insieme".

Nel dopo partita di Cerignola ha dichiarato che il nuovo progetto ripartiva da un altro allenatore, anche se mister Panarelli, dal nostro punto di vista, ha fatto un lavoro egregio.
"Gigi è un ragazzo d’oro, un lavoratore e una persona straordinaria, ma il calcio è spietato: la gente vuole vincere, a Taranto poi si vuole uscire quanto prima dalla realtà della serie D. L’anno scorso ho puntato su un giovane allenatore di prospettiva, che non ha deluso le aspettative: purtroppo, credo che ad un certo punto della stagione qualcosa è venuta meno. Concentrazione, forze mentali, tante vicissitudini che ci hanno fatto perdere concentrazione e spezzato le gambe: penso al punto di penalizzazione, ad alcune gare sbagliate...".

Quindi, questo nuovo allenatore?
"Quando sarà il momento ufficializzeremo il nuovo allenatore. Per quest’anno preferisco fare il presidente mantenendomi lontano dalle vicende tecniche: il DG Montella e il DS Sgrona stanno lavorando sodo per l’area tecnica. Avete visto le prime riconferme (Lanzolla, D’Agostino, Ferrara, ndr), siamo già in contatto con diversi giocatori che ufficializzeremo al momento opportuno".

Abbiamo intervistato il nuovo presidente della Fondazione Taras, che ci ha detto che non vi siete ancora sentiti. 
"Ho sentito parlare bene di Fabio Guarini, un ragazzo giovane che vuole ben fare. Con la fondazione abbiamo rapporti più sereni dei primi tempi, i loro interlocutori sono in contatto con me e ci confrontiamo. Spero che il rapporto con la Fondazione sia più proficuo e di poter lavorare insieme".

Capitolo ripescaggio.
"Come ho sempre detto, la spesa da affrontare per il ripescaggio è importante e non me ne posso fare carico io da solo. La città deve sicuramente fare la sua parte, perché il risultato finale non è solo di Massimo Giove ma dell’intero territorio. A Bari il sindaco Decaro ha fatto sedere al tavolo i maggiori imprenditori del barese per far rinascere la squadra appena fallita, quest’anno giocheranno in Serie C. In più, il Sindaco Decaro è stato riconfermato sindaco con percentuali importanti: la gente gli ha riconosciuto anche il lavoro fatto per la squadra. Ripeto, è il territorio che cresce, non la mia persona.
Comunque, per il ripescaggio, quest’anno occorrerà essere attenti a tanti aspetti: innanzitutto aspettiamo giorno 24, quando si presenteranno le domande di iscrizione alla serie C: ci renderemo conto solo allora delle nostre reali possibilità, ma sottotraccia stiamo lavorando anche per farci trovare pronti per una eventuale domanda di ripescaggio".

La concorrenza per il prossimo campionato di serie D si preannuncia spietata.
"Il nostro girone ha delle piazze importanti, con bacini di utenza che farebbero invidia anche alla serie C. Questo rende più alto il livello della competizione: noi stiamo lavorando per costruire una squadra che possa vincere, ma come sempre per vincere servono i mezzi, gli uomini e anche un pizzico di fortuna".
MRB.it Tag:
taranto fc
massimo giove