La Quero-Chiloiro inaugura il tour 'Estate 2019' con un grande riconoscimento
QUERO CHILOIRO | Un momento tanto atteso dalla società tarantina
  • Comunicato Stampa
  • 10 Giugno 2019 - 13:40
 
La stagione estiva ricca di eventi della Quero-Chiloiro si apre con un importante riconoscimento da parte dell'amministrazione del comune di Taranto. Un momento tanto atteso dalla società tarantina che, da ormai cinquant'anni, opera nell'ambito sportivo per la promozione del territorio e dei sani valori trasmessi dal pugilato ai giovani che decidono di avvicinarsi a questo nobile sport.

Il maestro benemerito Vincenzo Quero, con non poca commozione, ha ricevuto durante la cerimonia svoltasi mercoledì 5 giugno presso il palazzo di città di piazza Municipio a Taranto, una targa di riconoscimento dalla rappresentanza comunale, nelle figure della consigliera Carmen Casula e dell'assessore allo sport Fabiano Marti, che hanno voluto premiare la Quero-Chiloiro per essersi laureata Campione d'Italia nella classifica di merito nazionale 2018 stilata dalla Federazione Pugilistica Italiana. Ad accompagnare il fondatore della Quero-Chiloiro, c'erano per la dirigenza Giovanni Semeraro, per lo staff tecnico, Cataldo Quero e Salvatore Versace, i pugili agonisti - (cuore della società) - élite Domenico Maffei, Andrea Ottomano e lo junior Federico Spataro, con tutto il vivaio di atleti amatori e del giovanile che hanno contribuito al raggiungimento di un grande traguardo per la società rosso-blù.

“Ricevere questo premio dall'amministrazione comunale tarantina è per me motivo di grande onore”, ha detto Vincenzo Quero, che nel 1970 ha fondato con Domenico Chiloiro la società oggi campione d'Italia, “questa targa rappresenta un riconoscimento che dà valore a un'attività che da cinquant'anni stiamo portando avanti con tanti sacrifici, per innalzare la bandiera di Taranto a livello nazionale, internazionale e intercontinentale e per dare una possibilità ai giovani che credono nel sogno del pugilato”. La Quero-Chiloiro, dall'inizio della sua attività a oggi, ha varcato i ring di tutto il mondo, nella palestra di via Emilia ci sono le medaglie dei titoli italiani ed europei vinti con l'attività dilettantistica e professionistica, tra gli obiettivi ancora da raggiungere, mancano sono il mondiale professionistico e la partecipazione alle Olimpiadi.

Nell'attesa di raggiungere questi ambiti traguardi, la Quero-Chiloiro ha avviato il rovente tour “Estate 2019” che, come ogni anno, la vedrà impegnata nella numerose organizzazioni casalinghe e nelle trasferte in giro per l'Italia. In soli quaranta giorni, sono già sei gli eventi programmati dalla società tarantina: il 23 giugno ci sarà il IV trofeo città di Conversano in collaborazione con la Eventi Sportivi Conversano, il 29 giugno il II trofeo città di Laterza, l'11 luglio si svolgerà in una centralissima piazza di Taranto, il XVIII trofeo città di Taranto, il 18 luglio a Sava si terrà il III trofeo San Giovanni; in collaborazione con la Pugilistica Castellano Mottola il 27 luglio sarà la volta del XII trofeo città di Mottola, infine, il 2 agosto, a Castellaneta Marina, la sesta edizione di “Boxe sotto le stelle”. Da giugno sono partiti, inoltre,i pugili tarantini per le trasferte in giro per l'Italia, dal 2 giugno con la trasferta dalla Global Gym Uno del veterano maestro Alessandro Boncinelli, presso il comune perugino di Magione sul lago Trasimeno, l'8 giugno dalla Boxe Latina, mentre per il 14 giugno è prevista una trasferta a Livorno, dall'Accademia dello Sport del grande amico del tecnico Cataldo Quero, Luca Tassi: i due hanno condiviso in passato la maglietta della nazionale e oggi sono entrambi componenti della commissione nazionale giovanile federale.
MRB.it Tag:
boxe
quero chiloiro