CALCIOMERCATO

Taranto, via al mercato

Primi nomi, cosa c'è di vero. Società al lavoro

Patierno, bomber del Bitonto. Per lui 21 gol in questa stagione - foto Luca Barone

Maggio e Giugno, mesi folli per il calciomercato. Il periodo non è dei migliori per concludere affari e diventa davvero difficile districarsi tra la ridda di nomi che puntualmente e giornalmente vengono accostati al Taranto. Certamente i rossoblù, attraverso il lavoro del nuovo DS Sgrona e della società tutta è già alla ricerca di alcuni profili idonei per il nuovo progetto tecnico, ma naturalmente sarà decisiva l’investitura dell’allenatore per poter concludere affari. Se tutti gli indizi portano a Ragno quale nuovo mister rossoblù (non si legge altro) allora occorrerà ufficializzare il tecnico ai primi di luglio per poter dare il via alla concretizzazione dei contratti dei calciatori.

Di certo il DS Sgrona ha dimestichezza degli ambienti pugliesi, nonostante il suo raggio d’azione spazi per tutto il sud Italia, quindi potrebbero non essere strampalati i nomi dei bitontini Biason e Patierno, ma occorrerà attendere qualche settimana per poter avere maggiori sicurezza che le trattative siano in dirittura d’arrivo. I due giocatori si sono distinti in maglia neroverde, il primo come centrocampista d’esperienza, mentre il secondo è il capocannoniere dell’ultimo campionato, che ha conteso al rossoblù D’Agostino lo scettro di miglior marcatore stagionale fino all’ultima gara.

Fuori da ogni logica il nome di Porcaro, ex Messina e Legnago, che non rientra assolutamente negli obbiettivi della società di Via Lago di Como. La società del Presidente Giove ufficializzerà i giocatori man mano che arriveranno in riva allo Jonio, prima di allora qualsiasi indicazione di mercato, specialmente in queste prime settimane di Giugno, non potrà che rientrare nel novero delle chiacchiere da bar.


Scroll to Top