Pugilato in masseria con la Quero-Chiloiro
QUERO CHILOIRO | Attolino debutta nei PRO al Trofeo Masseria Ruina
  • Comunicato Stampa
  • 02 Maggio 2019 - 16:02
 
Nel pieno della stagione pugilistica 2019, la Quero-Chiloiro, dopo aver ricevuto la medaglia d'oro come prima società di pugilato italiana dalla FPI, organizza il suo quarto evento dell'anno preceduto dal II Trofeo Netium organizzato nel centro commerciale Mongolfiera di Molfetta, dal III Trofeo città di Palagianello svoltosi presso la scuola media Marconi di Palagianello e dal XIX Trofeo dell'amicizia organizzato in concomitanza dei campionati regionali élite II serie presso la struttura delle Fiamme Oro nella sezione di Brindisi.

A fare da spettacolare e caratteristico scenario di questo nuovo quarto appuntamento sarà la storica Masseria Ruina nei pressi di Faggiano (TA), che aprirà le porte al pugilato grazie all'ospitalità e all'amicizia di Goffredo Santovito, parte integrante della scuderia Quero-Chiloiro in qualità di direttore sportivo e da lungo tempo atleta amatore affezionato alla palestra di via Emilia e alla famiglia Quero. Lo sfondo della masseria Ruina, la quale in origine era un maneggio utilizzato per la lavorazione del tabacco, circondata dal verde e lontana dallo smog cittadino, si sposa bene con i principi sani dello sport che la società tarantina da sempre vuole trasmettere, cercando di infondere ai suoi atleti uno stile di vita retto ed equilibrato.

Quello in programma per l'11 maggio è il Terzo Trofeo Masseria Ruina, dopo quello delle due giornate del 30 aprile e 1 maggio 2017, vinto dall'élite 69 kg con la maglia rossoblu Emanuele Pepe che ha battuto Loris Mosca della Pugilistica Di Giacomo Pescara, e quello distribuito su tre giornate, 12, 13 e 20 maggio 2018, vinto dal tarantino youth 75 kg Giovanni Rossetti contro Michele Lorusso della Boxe di Palo Canosa.

I match dilettantistici maschili e femminili del Terzo Trofeo Masseria Ruina inizieranno alle ore 18.00 e presenteranno il confronto nazionale tra la Quero-Chiloiro di Taranto e due società emiliane, la Boxe Piacenza e la Boxe Guastalla Paolo Motta. Ma l'evento atteso della serata, con gong programmato per le ore 20.00 circa, sarà quello professionistico dei pesi medi Cosimo Attolino della Quero-Chiloiro Taranto e Roberto Elce della Boxing Team Aosta.

Si tratta del match di debutto nei PRO per il pugile ventunenne tarantino Cosimo Attolino che presenta uno score da dilettante di 44 match, di cui 34 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte, vincitore della coppa Italia giovanile nel 2010 e nel 2011, vincitore del torneo nazionale azzurrini junior “Ermanno Marchiaro” nel 2013, vincitore del torneo Italia youth “Alberto Mura” nel 2015 e maglia azzurra nel 2015. Il confronto sarà con il ventisettenne Roberto Elce, accompagnato all'angolo dal suo tecnico Angelo Scapin, che si presenta come un pugile esperto e versatile, già al suo terzo match da professionista e, anche lui, con una carriera da dilettante pesante di 48 match, 20 vittorie, 6 pareggi e 22 sconfitte, una medaglia d'oro al torneo regionale esordienti junior 2008 e vincitore del torneo regionale senior 2012.
MRB.it Tag:
boxe
quero chiloiro