Conosciamo i nostri avversari: ecco il Granata di mister Maschio
VERSO TARANTO-GRANATA | I campani dovrebbero adottare come modello il 4-3-3

  • Emiliano Fraccica
  • 12 Aprile 2019 - 07:33
 
Antonio Maschio, allenatore del Granata - foto Web
La sconfitta di Francavilla ha tagliato le gambe ai rossoblu di mister Panarelli: i punti di distanza dal Picerno sono adesso 10, e con 4 gare da giocare i lucani possono laurearsi campioni già da domenica. Adesso però c'è un secondo posto da riconquistare, piazzamento importante in chiave playoff, e la partita casalinga contro il Granata può rappresentare una ghiotta occasione per fare punti.

I campani di mister Maschio sono ormai retrocessi, i 12 punti ottenuti finora in campionato sono un bottino troppo magro per mantenere la categoria. Nonostante l'Eccellenza abbia già aperto le sue braccia alla compagine campana, non c'è motivo però per smettere completamente di giocare. Lo testimonia la gara dell'ultimo turno contro il Bitonto: seppur sconfitti per 2 a 1, i granata hanno onorato a pieno l'incontro, dando filo da torcere ai neroverdi di Pizzulli.

Pur volendo chiudere dignitosamente questo campionato, come ha fatto fino ad oggi, il Granata dovrà fare i conti con qualche assenza. Il terzino destro Del Prete non sarà della partita, causa infortunio, mentre invece i centrocampisti De Crescenzo e Tufano dovranno scontare un turno di squalifica. Al netto dei suddetti indisponibili, mister Maschio dovrebbe schierare la squadra coi seguenti undici: (4-3-3) Marino (U); Sozio (U), Gargiulo, Rinaldi, Della Monica; Sorrentino (U), Falivene (U), Mattera (U); Calemme, Castagna, Arciello (U).

Non esistono precedenti allo Iacovone fra le due squadre.
MRB.it Tag:
serie d
granata
granata-taranto