Un Secolo d'Azzurro, un convegno ricco di riflessioni
EVENTI | L'esposizione itinerante rimarrà a Taranto fino al 2 Aprile
Altre di Calcio Tutte le News
Calcio Tutte le News
Comunicato Stampa | 31 Marzo 2019 - 11:27
Ha preso ieri il via al Castello Aragonese di Taranto la mostra “Un secolo d’Azzurro”, organizzata dall’Associazione S. Anna e arrivata in città in virtù dell’amicizia tra Mauro Grimaldi (curatore della mostra e consigliere delegato della Federcalcio Servizi) e Vittorio Galigani.

Il taglio del nastro dell’esposizione itinerante, che rimarrà a Taranto sino a martedì 2 aprile (ingresso gratuito, con orario continuato 9-19), è avvenuto subito dopo lo svolgimento del convegno, moderato dal giornalista della Gazzetta dello Sport Nicola Binda, “Il calcio è vita: nessuna violenza e nessun razzismo”, che ha visto alternarsi al tavolo autorevoli personalità davanti a un numeroso pubblico in buona parte composta da studenti. Di rilievo gli spunti offerti da Daniela Stradiotto (responsabile dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive), Antonio Matarrese (ex presidente della Figc e attuale componente d’onore Fifa e Uefa), Cosimo Sibilia (Presidente LND e vicepresidente vicario Figc), Vito Tisci (Presidente CR Puglia e Presidente SGS della Figc), Danilo Giannoccaro (designatore degli arbitri per la Lega Pro), Mauro Grimaldi e Vittorio Galigani. A questi interventi si sono aggiunte le testimonianze degli atleti della Oltre Sport Power Football, il calcio giocato su carrozzina elettrica.
Durante il convegno, una lieta sorpresa: l’ex allenatore del Taranto Angelo Carrano ha donato la sua maglia azzurra, gelosamente custodita per sessant’anni.

La giornata del 29 si è conclusa con la successiva esibizione degli atleti della Oltre Sport al Palamazzola.
MRB.it Tag:
nazionale