Il Cus Jonico fa sua gara 1 a Francavilla
FRANCAVILLA-CUS JONICO 87-93 | Giovedì al Palafiom match point rossoblu
Cus Jonico Taranto Tutte le News
Basket Tutte le News
Comunicato Stampa | 24 Marzo 2019 - 20:47
Con un ultimo quarto da paura, 33-14 di parziale, un grande Cus Jonico Basket Taranto espugna il Pala San Francesco di Francavilla Fontana ribaltando fattore campo e pronostico nella serie di primo turno playoff prendendosi gara 1 contro la Soavegel battuta a domicilio 87-93. I rossoblu di coach Olive, grande ex della partita e di fatto francavillese di adozione, sono riusciti nella rimonta dopo un secondo quarto da incubo sfoderando una grande prestazione di carattere, oltre che tecnica, nell’ultimo quarto. Decisivi i 23 punti di Simaitis e i 22 di Dusels ma sono ben 6 i giocatori in doppia cifra per Taranto: 15 per Longobardi, 13 per Giovara prezioso nella rimonta di inizio quarto quarto, 10 per Pannella e capitan Baraschi; minuti importanti nell’economia del match anche per Bitetti e Martignago. Ora il Cus Jonico ha la possibilità, giovedì prossimo 28 marzo di chiudere la serie sul 2-0 e passare il turno: appuntamento alle ore 20:30 al Palafiom con ingresso gratuito.

La cronaca del match racconta di un coach Olive che si presenta con Pannella in quintetto insieme a Baraschi, Simaitis, Dusels e Longobardi. Coach Capozziello risponde con Mazzarese, Iaia, Pacifico, Ljoljic e Dison.

Ed è proprio Pannella ad aprire le danze con una tripla subito pareggiata da Dison e doppiata dall’ex Iaia. Taranto si riporta avanti con Dusels e Simaitis, 7-6. Si gioca punto a punto, segna Mazzarese, poi canestro più fallo e libero supplementare per Dusels. Pacifico impatta a quota 10 con Pannella che piazza la seconda tripla. Cus che resta davanti grazie a Simaitis che segna sia dalla lunetta che dalla lunga distanza per il +4, 16-20. Il finale di quarto è ancora rossoblu: entra e segna Giovara, poi il tapin di Dusels che replica sul filo della sirena. Per Villa solo un canestro più libero di Serpentino per il 19-26.

Il black out non sembra ma è in agguato. Francavilla comincia alla grande il secondo quarto con 5 punti di Argentiero e Calò che ribaltano il punteggio, Serpentino e ancora una tripla di Argentiero confezionano il 15-0 di break fermato dal canestro di Dusels. Arriva anche la tripla del +11 del solito Argentiero ma anche la reazione dei tarantini con Dusels, Longobardi e la tripla di Simaitis che riportano il Cus in un attimo a -3. Ma i rossoblu giocano tra alti e bassi, Francavilla allunga di nuovo con Ljoljic, Argentiero e Calò e nonostante gli sforzi finali di Longobardi, Dusels e Simaitis, Taranto resta lontano, 54-43 per Villa all’intervallo.

Il terzo quarto comincia di nuovo bene per i padroni di casa, Dison e Ljoljic firmano il +15; Dusels e Longobardi rispondono. Così come si “annullano” le triple di Dison e Baraschi. Si gioca quasi punto a punto anche se Francavilla mantiene sempre una decina di punti di vantaggio anche dopo il canestro di Pannella a metà quarto, 65-56. Ma la Soavegel ha un’altra impennata nel finale di quarto con i soliti Dison e Ljoljic per andare a chiudere sul 73-60.
A 10 minuti dalla fine sembra una partita incanalarsi verso la vittoria dei padroni di casa. Ci vorrebbe qualcosa o qualcuno per dare una scossa. Coach Olive si gioca la carta Giovara che ha un impatto incredibile, piazza tre triple per un totale di 11 punti in avvio di ultimo quarto che riportano il Cus a -5. La tripla di Baraschi accorcia ulteriormente le distanze a -2 e finalmente arriva il pari firmato da Simaitis, 81-81 a 6’ dalla fine. Di Dusels dalla lunetta i liberi del sorpasso. Ljoljic e Pacifico tengono botta per Francavilla. Si arriva sull’85-85 a 2 minuti dalla fine. Simaitis si prende un fallo prezioso e non sbaglia dalla linea della carità. Baraschi invece raccoglie il rimbalzo sul tiro di Dusels e infila il tapin del +4 a un minuto dal termine. Dall’altra parte Pacifico ancora ai liberi tiene in vita la Soavegel. La reattività rossoblu viene ancora premiata quando Longobardi strappa letteralmente ma regolarmente la palla dalle mani di Ljoljic subendo fallo e facendo un decisivo 2/2 ai liberi. Lo stesso Longobardi che si ripete in difesa dopo la tripla della disperazione prima di Dison e poi di Calò. I liberi dell’ex Pozzuoli sono il punto esclamativo sul successo del Cus Jonico in gara 1.
Ora si torna a Taranto, gara 2 si giocherà giovedì 28 marzo alle ore 20:30 al Palafiom di Taranto con ingresso come sempre gratuito. Per il Cus sarà un match point da non sciupare per non tornare a Francavilla per l’eventuale “bella” gara 3.

SOAVEGEL FRANCAVILLA - CUS JONICO TARANTO 87-93
Siavegel Basket Francavilla 1963: Dison 18, Iaia 10, Mazzarese 4, Pacifico 8, Ljolijc 13, Argentiero 16, Calò 7, Cattaneo 6, Serpentino 5, Urso ne . All. Capozziello.
Cus Jonico Basket Taranto: Baraschi 10, Dusels 22, Longobardi 15, Pannella 10, Simaitis 23, Bitetti, Giovara 13, Martignago, Massagli ne, Mattei ne. All: Olive.
Parziali: 19-26, 54-43, 73-60;
Arbitri: Marco Mitrugno di Mesagne (BR) e Fabrizio Valaori Farina di Brindisi.

Primo turno playoff:
Soavegel Basket Francavilla 1963 (7) - Cus Jonico Basket Taranto (10) 87-93
Serie 0-1 gara 2 si giocherà giovedì 28 marzo alle ore 20:30 al Palafiom di Taranto

ASD Nuova Pallacanestro Monteroni (8) - Asd Libertas Basket Altamura (9) 72-61
Serie 1-0
MRB.it Tag:
cus jonico taranto
basket