Due mesi per rincorrere un sogno
LE VOCI DI MRB.IT | Calendario alla mano, occorrerà vincerle tutte

  • Roberto Orlando
  • 19 Febbraio 2019 - 08:27
 
Dopo la sfida al Cerignola, il Taranto affronterà il Picerno di giovedì Santo
Il Taranto nel giro di una settimana si è visto scavalcare dal Picerno e perdere contatto con la capolista, passando da +1 a -4. Mentre i rossoblù lucani non perdono un colpo e il Cerignola continua la sua corsa, gli uomini di Panarelli terminano un difficile tour dove è semi-inciampato solo ad Andria. A dieci giornate dal termine prendiamo in mano il calendario e iniziamo il conto alla rovescia fino al 18 aprile, giovedì santo, quando il Taranto sarà di scena a Picerno, in un match che già da ora significa tutto.
Senza illusioni (ma nemmeno senza negatività) Le tre battistrada non perderanno colpi; il campionato ormai è chiuso per tante formazioni che da qui a fine torneo Picerno, Taranto e Cerignola si appresteranno ad affrontare e le uniche insidie la potranno creare i cali di tensione interni.

Proviamo ad ipotizzare, visto che è il gioco di questi giorni, che il trio di testa arrivi alla settimana santa a bottino pieno. Distacchi in classifica invariati e campionato che si deciderà tra la trentaduesima e la trentatreesima giornata. Picerno – Taranto significherà, quindi, accorciare a -1 e la domenica successiva la sfida al "Monterisi" di Cerignola dovrà necessariamente diventare una bella X in schedina per i definitivo sorpasso. È vero, siamo a livelli di fantacalcio, ma più o meno le cose potrebbero andare in questo modo.
La voglia di promozione è forte in tutte le piazze ed è difficile ipotizzare qualche “rottura”, utilizzando un termine ippico. Quindi adesso occorre solo testa bassa e pedalare, vincerle tutte senza più guardare alla classifica.

Non è il momento di recriminare i passi falsi del passato, i conti si fanno alla fine: solo il 5 maggio sapremo se si parlerà del Taranto come “ei fu” di manzoniana memoria o sperare che quella data diventi il cinque maggio interista, col Taranto a fare il suo dovere e vedere l’avversario crollare definitivamente.
Un sarcastico detto tarantino recita “vedremo… disse il cecato”. E noi non possiamo far altro che aspettare di riacquistare la vista. Avanti Taranto!
MRB.it Tag:
serie d
az picerno
taranto fc
audace cerignola